Bentrovati all'appuntamento informativo in collaborazione con Regione Lombardia

"Con grande emozione assumo una responsabilità importante. Voglio continuare l'esperienza di buon governo di chi mi ha preceduto e migliorare il lavoro svolto", sono state queste le prime parole del nuovo presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, proclamato ufficialmente dalla Corte d'appello. Il passaggio di consegne tra il presidente uscente Roberto Formigoni e il nuovo governatore è avvenuto a Palazzo Lombardia. Oggi prima riunione della giunta di 14 assessori, metà dei quali donne, mentre l'ex vicepresidente Andrea Gibelli è il nuovo segretario generale della regione al posto di Nicola Sanese. I temi all'ordine del giorno della prima seduta di giunta li anticipa il presidente Roberto Maroni

AUDIO

Il lavoro dunque il primo tema da affrontare, insieme a quello delle infrastrutture e della macroregione "necessaria per aumentare la capacità di intervenire sulle politiche nazionali". Il presidente Maroni si è augurato a questo proposito che nasca presto a Roma un Governo. Sentiamo ancora un passaggio del suo intervento

AUDIO

Ed è stato l'ex presidente Roberto Formigoni a consegnare a Maroni il campanellino, simbolo dell'autorità e del ruolo di presidente della Regione. Dal senatore Formigoni gli auguri al nuovo governatore della Lombardia

AUDIO

Oggi alle 17 per volontà del neopresidente Maroni la Sala dei 500 di Palazzo Lombardia (la più grande della sede regionale) sarà intitolata a Marco Biagi, il  giuslavorista ucciso dalla Brigate Rosse 11 anni fa. Alla cerimonia sono stati invitati tutti i consiglieri regionali, che si riuniranno il 28 marzo a Palazzo Pirelli per la prima seduta dell'aula, come chiesto dal governatore Maroni a Fabrizio Cecchetti, presidente uscente del Consiglio regionale.

Ed era questa l'ultima notizia, grazie per l'ascolto.