Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

'Condivido la rivendicazione dell'orgoglio di noi tutti, Giunta e Consiglio, di fare della Lombardia la Regione protagonista in Italia e in Europa: partiamo dai temi concreti, da quello più concreto rappresentato dalla crisi economica, dal lavoro e dall'occupazione'. Sono le parole che il presidente della Giunta regionale lombarda Roberto Maroni ha voluto rivolgere all'Aula consiliare riunita in occasione della prima seduta della decima legislatura.

Maroni ha annunciato ai consiglieri due scadenze importanti. La prima scadenza è l'incontro in programma questa mattina con le parti sociali a Palazzo Lombardia, sul tema del lavoro e della crisi: all'incontro Maroni ha invitato 'i capigruppo dei Gruppi presenti in Consiglio o chi i capigruppo vorranno designare' proprio nell'ottica di una piena 'collaborazione con il Consiglio'. Sentiamo

(AUDIO)

Oltre 2 milioni di euro (di cui uno messo in campo da Regione Lombardia) a disposizione degli under 35 lombardi, per favorire la nascita di nuove imprese e promuovere opportunità di impiego per disoccupati, cassaintegrati e iscritti alle liste di mobilità. È questo, in sintesi, l'obiettivo del progetto 'Start 2013', finanziato anche da Regione Lombardia (Assessorato allo Sport e Politiche per i giovani). Il progetto è frutto di un accordo fra Regione Lombardia, Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù, Comune e Camera di Commercio di Milano e Unioncamere.

Tra le attività previste dal progetto anche servizi gratuiti per mettersi in proprio rivolti a disoccupati, inoccupati e cassaintegrati in mobilità, incontri di presentazione pubblica del progetto e del Bando, nei quali verranno illustrate le attività previste e le modalità per accedervi, e colloqui di selezione con esperti, per avviare un'attività e per la definizione dell'idea imprenditoriale. Saranno attivati, inoltre, corsi di formazione e laboratori didattici per il trasferimento di contenuti e metodologie per la definizione del progetto imprenditoriale o di lavoro autonomo.

'Desidero esprimere le mie più vive congratulazioni all'Arma dei Carabinieri e alla Procura della Repubblica di Milano, che ha coordinato le indagini'. Con queste parole l'assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali si complimenta per il fermo del presunto omicida di Giovanni Veronesi, ucciso giovedì scorso nella sua gioielleria a Milano. Al microfono di Maria Chiara Grandis ha spiegato quali sono gli obbiettivi del suo mandato

(AUDIO)

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.