Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Un Tavolo Regionale Permanente per facilitare l'entrata in vigore dell'Autorizzazione unica ambientale, il provvedimento varato dal governo prima dell'estate consente di accorpare in un'unica autorizzazione le sette attualmente esistenti in materia di tutela ambientale. Un provvedimento che servirebbe a semplificare le procedure a vantaggio delle imprese, garantendo comunque la tutela dell'ambiente, ma che presenta ancora delle lacune a causa perché mancano le circolari attuative. E' allo scopo di supplire a queste lacune che Regione Lombardia ha costituito il Tavolo, al cui insediamento hanno partecipato gli assessori all'ambiente Claudia Maria  Terzi, all'economia e semplificazione Massimo Garavaglia, e alle attività produttive Mario Melazzini. Ai nostri microfoni l'assessore Terzi.

-    Audio -

L'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo Viviana Beccalossi parteciperà dopodomani, mercoledì 6 novembre, alla conferenza stampa di presentazione delle attività di monitoraggio della frana in Val Genasca (Sondrio), in seguito all'Accordo di collaborazione sottoscritto tra Regione Lombardia, Arpa Lombardia e Comunità montana Valchiavenna. Interverranno, tra gli altri, il presidente di Arpa Lombardia Bruno Simini e il presidente della Comunità montana Severino De Stefani.  A seguire, è prevista una visita alla sala operativa del Centro di monitoraggio geologico, con illustrazione della rete di monitoraggio dei fenomeni franosi in Lombardia.

'Il bello del calcio' è un premio importante, che onora un grande sportivo e uomo come Giacinto Facchetti e oggi ha premiato Éric-Sylvain Abidal, un esempio per gli sportivi e i giovani". L'ha detto l'assessore allo Sport e Politiche per i giovani della Regione Lombardia Antonio Rossi intervenendo all'ottava edizione del premio 'Il bello del calcio' in Gazzetta dello sport. Presenti alla premiazione, tra gli altri, l'ad del Milan Adriano Galliani, il vincitore della passata edizione Javier Zanetti, il presidente della Juventus Andrea Agnelli, il presidente del Torino Urbano Cairo, il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete, i presidenti di Lega A Maurizio Beretta e B Andrea Abodi, il vice presidente federale Demetrio Albertini, il presidente del Parma Tommaso Ghirardi e il presidente del Coni Lombardia Pierluigi Marzorati.  "Abidal - ha aggiunto l'assessore - è stato scelto da una giuria presieduta dal presidente nazionale del Coni Giovanni Malagò, Gianfelice Facchetti e dal direttore della Gazzetta dello sport Andrea Monti e hanno scelto davvero un grande esempio, di sport e di umanità". Abidal, 34 anni, oggi gioca da capitano nel Monaco di Claudio Ranieri. Nel 2011, dopo un tumore al fegato, festeggiò la Champions con il Barcellona a Wembley e, quindi, dopo un trapianto a seguito del ripresentarsi della malattia, è tornato in campo con il Monaco lo scorso 6 aprile. Pronto anche agli spareggi per disputare il Mondiale in Brasile che vedranno opposta la sua Francia, di cui ha vestito la maglia già 64 volte, all'Ucraina.

"C'è la massima determinazione di tutti i soggetti coinvolti a collaborare per la riuscita dell'Esposizione universale del 2015". Lo ha confermato questa mattina il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, al termine della riunione del 'Tavolo Expo', convocato da Palazzo Lombardia per verificare cosa ancora deve essere fatto per rispettare gli impegni assunti e per fare il punto della situazione, anche alla luce dei provvedimenti normativi che possono modificato gli strumenti a disposizione, primo fra tutti il 'Fondo unico per le opere infrastrutturali Expo'. - Durante l'incontro - al quale hanno partecipato, fra gli altri, i ministri delle Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi e dell'Ambiente Andrea Orlando, il sottosegretario all'Expo Maurizio Martina, il commissario unico Giuseppe Sala, il vice sindaco di Milano Ada Lucia De Cesaris - il presidente ha fatto sapere che, per consentire al Governo di intervenire ove necessario, "è stato deciso di convocare, entro il 15 novembre, il 'Sotto-tavolo Infrastrutture'. Entro quella stessa data il Ministero dell'Ambiente dovrà dare una risposta anche riguardo l'autorizzazione per il collegamento Rho-Monza".

Sono due i temi illustrati dal commissario unico per l'Expo Giuseppe Sala durante la conferenza stampa successiva alla riunione del Tavolo Lombardia. Da una parte, la questione relativa ai parcheggi nel sito Expo e, dall'altra, i fondi che la Provincia di Milano non verserà. "Nel progetto iniziale dell'Expo - ha spiegato Sala - c'era una logica sui parcheggi carente almeno sotto due punti di vista. Da una parte, abbiamo infatti verificato l'impossibilità di coinvolgere soggetti privati nella loro realizzazione; dall'altra, la mobilità dei bus all'interno del sito rappresentava un elemento di debolezza". L'idea iniziale era infatti che gli autobus potessero arrivare fino al sito per scaricare i visitatori, per poi tornare a prenderli, dopo aver sostato in un'area distante un paio di chilometri".

Il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni parteciperà domani, martedì 5 novembre, all'apertura di Eicma: l'esposizione dedicata al ciclo e motociclo.

È tutto, grazie per l’ascolto