Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Per Regione Lombardia la ricerca è una priorità, ma in questo momento diventa indispensabile "fare sempre più squadra, creare sinergie e fare rete tra Istituzioni, mondo accademico e imprese: non possiamo più permetterci sovrapposizioni". E' l'appello lanciato dall'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia Mario Melazzini, che è intervenuto ieri sera all'incontro 'La scienza alla milanese', dedicato al ruolo della ricerca per il rilancio dell'economia. Presenti, tra gli altri, l'assessore comunale Cristina Tajani, i rappresentanti delle Università milanesi e delle più importanti realtà legate alla ricerca.  "La Lombardia - ha concluso Melazzini - deve essere la regione della ricerca. Basti pensare che, già oggi, il 60 per cento dei trial clinici si svolge in Lombardia e il 48 per cento di questi a Milano. Dobbiamo però agire per aprire nuove porte, sviluppare le potenzialità incredibili che ci sono e fare in modo che la filiera arrivi a coinvolgere anche le piccole e le micro imprese, che hanno bisogno di strumenti per crescere".

Un’ alleanza di territorio tra Bergamo e Mantova, le due citta' lombarde candidate a diventare la Capitale della Cultura europea nel 2019, perche' - qualunque sia a procedere nella selezione - l'altra collabori con la stessa passione. Questo è il desiderio del presidente della regione Lombardia Roberto Maroni, che ha convocato a Milano i rappresentati dei due capoluoghi lombardi per comunicare loro il sostegno della Regione e candidare ufficialmente entrambe le citta'. "Regione Lombardia è vicina alle due città di Bergamo e Mantova, città - ha rivendicato il presidente Roberto Maroni - che hanno una dimensione di rilevanza non solo lombarda e italiana, ma anche internazionale. Sono convinto che entrambe possano entrare nella 'short list', che sarà definita a breve, il 15 novembre. Sentiamo il presidente Maroni.

(AUDIO)

"La frana in Val Genasca è tenuta sotto controllo grazie a un sistema direttamente collegato con il Cmg, il Centro monitoraggio geologico di Sondrio, che sorveglia il versante esposto al dissesto. Grazie a questo Centro, vera eccellenza nazionale, possiamo disporre in tempo reale di migliaia di dati sulle località lombarde soggette a frane". Lo ha annunciato ieri, l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo Viviana Beccalossi, presentando i risultati operativi dell'Accordo di programma stipulato con Arpa Lombardia e Comunità montana Valchiavenna, che ha permesso di finanziare e realizzare gli interventi di monitoraggio sul versante destro del torrente Liro, nel Comune di San Giacomo Filippo (Sondrio).

"Il punto di partenza è un concetto semplice: il superamento di una visione distorta del rapporto tra economia e ambiente". Così l'assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi durante il suo intervento alla tavola rotonda sul tema 'Le Regioni e i Comuni per un green new deal', nell'ambito della seconda edizione de 'Gli stati generali della green economy', che si concludono oggi alla Fiera di Rimini. "Per essere più 'green', più sostenibili - ha spiegato Terzi - non dobbiamo spendere di più, dobbiamo spendere diversamente. Orientando la domanda delle Amministrazioni pubbliche verso acquisti verdi mettiamo in moto o comunque contribuiamo a rafforzare un processo di innovazione che ricade poi positivamente anche sul resto del sistema economico".

Gli assessori di Regione Lombardia Cristina Cappellini (Culture, Identità e Autonomie) e Antonio Rossi (Sport e Politiche per i giovani) si recheranno in visita sabato 9 novembre, nella provincia di Lecco, nell'ambito del progetto di Assessorato itinerante 'Culture in cammino', finalizzato al recupero e alla valorizzazione del patrimonio culturale lombardo. L'assessore Cappellini, per l'occasione, presenterà le iniziative regionali per la provincia di Lecco a cominciare dalla valorizzazione dei luoghi e dei percorsi di fede che la caratterizzano.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.