Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

"Possiamo dire che da oggi Expo mette il turbo". Esordisce con una battuta "motoristica" il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni a Milano per la cerimonia di consegna delle prime 12 auto (in totale saranno 110, tutte '500 L') che Fiat mette a disposizione per l'esposizione universale del 2015. "Non è da oggi che ci stiamo impegnando al massimo per il buon esito dell'evento - ha proseguito il governatore - ma ormai siamo all'ultimo miglio e abbiamo deciso di imprimere un'ulteriore accelerazione. Da lunedì prossimo - ha annunciato - faremo un incontro con tutti i soggetti interessati e coinvolti in Expo, per lo scambio di informazioni e per valutare e risolvere eventuali criticità. Questo grande sforzo unitario è il segno dell'impegno di tutti per il buon esito della manifestazione".Il presidente, ricordando la visita, giusto martedì, al sito Expo, ha raccontato di essere rimasto "molto impressionato" dallo stato dei lavori.

Prima tappa a Milano per Ardesis Festival, appuntamento che vuole promuovere la formazione dei giovani under 25 nel campo delle arti e dei mestieri, proponendoli come opportunità di lavoro e imprenditorialità. Il convegno milanese è stato dedicato all'arte della liuteria, che ha forte tradizione in Lombardia, in particolare a Cremona, dove è stata riconosciuta Patrimonio mondiale dell'umanità dall'Unesco. All'evento, patrocinato da Regione Lombardia, era presente l'assessore alle culture identità e autonomie Cristina Cappellini. Sentiamola ai nostri microfoni.

(AUDIO)

Ha chiesto chiarezza e tempi rapidi l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno, arrivando sul luogo dell'incidente ferroviario accaduto ieri mattina, fra Ambivere e Cisano Bergamasco, nel territorio del Comune di Pontida (Bergamo), in attesa che il magistrato cui è affidata l’inchiesta si pronunci sulle cause reali. "Vogliamo sapere quello che è avvenuto non solo per le famiglie - ha detto Del Tenno - ma anche per la sicurezza di tutto il trasporto lombardo. In questi momenti prevalgono il dolore per la tragica scomparsa di padre e figlio e la rabbia per un incidente fatale. Il nostro impegno è quello di avere risposte in tempi stretti". "Ora - ha proseguito l'assessore - non spetta a me dire se c'è stato o meno un errore umano. Attendiamo che il magistrato possa fare luce su quello che è successo. Ho chiesto tempi brevi, mi è stato garantito che questo succederà".

"'Next' è un'importante vetrina del teatro, che ne esalta la vitalità e la creatività e che Regione Lombardia ha deciso di sostenere". Così Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia ieri alla presentazione di 'Next 2013', la tre giorni dedicata al teatro. La rassegna si svolgerà dal 18 al 20 novembre a Milano. "Il progetto 'Next' - ha rimarcato l'assessore - rientra perfettamente nel percorso che, come Giunta di Regione Lombardia, abbiamo intrapreso per rivitalizzare il territorio e le comunità". "Si tratta - ha detto l'assessore - di una vera e propria 'borsa del teatro' che dimostra la vivacità della cultura e la capacità del territorio di reagire alla crisi economica con proposte di alto livello sul fronte teatrale".

"Un importante punto di svolta per porre rimedio al problema delle esondazioni che periodicamente interessa, con gravi conseguenze, l'area del Nord Milano". È quanto emerso dalla riunione del Collegio di vigilanza dell'Accordo per la salvaguardia e la riqualificazione dei corsi d'acqua dell'area metropolitana milanese, tenutosi a Palazzo Lombardia. Gli assessori competenti Viviana Beccalossi (Regione Lombardia), Pierfrancesco Maran (Comune di Milano) e Cristina Stancari (Provincia di Milano) hanno fatto il punto su tutti gli interventi in fase di attuazione e da attuare, per permettere la salvaguardia del territorio milanese, anche in funzione dello svolgimento di Expo 2015. Nella Nota congiunta diffusa da Regione Lombardia, Provincia e Comune di Milano, si sottolinea che le cinque differenti opere di intervento sul torrente Guisa, direttamente collegate alla salvaguardia del sito di Expo e finanziate per 13,6 milioni di euro, saranno tutte concluse entro la primavera del 2015. E', inoltre, in corso di attuazione un programma di ampio raggio sull'area vasta del Nord Milano, che prevede interventi sui bacini di Olona, Seveso, Bozzente, Lambro, Lura e Trobbia.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto