Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Il presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni ha ribadito che in Lombardia non c'è alcuna ipotesi di 'rimpasto' in discussione. "Come ho già detto altre volte - ha affermato - abbiamo già pensato di fare una verifica dell'azione della Giunta dopo un anno di attività, cioè il prossimo marzo. Fino ad allora continueremo il nostro lavoro come previsto nel programma". La precisazione è giunta rispondendo alle domande dei cronisti prima di partecipare a un incontro con gli studenti delle classi quarta e quinta di licei di Bergamo, della Repubblica Ceca e dell'Ungheria, in visita in Regione nell'ambito della manifestazione 'Giovani idee'

Si insedierà il 25 novembre prossimo, nella Giornata dedicata alla lotta alla violenza sulle donne, il Tavolo regionale permanente antiviolenza. Lo annuncia l'assessore alle pari opportunità di Regione Lombardia Paola Bulbarelli, che spiega come uno degli obiettivi principali del tavolo sarà incrementare il numero dei Centri antiviolenza sul territorio regionale, attualmente fermo a sedici. Sentiamo l'assessore Bulbarelli

(AUDIO)

Lunedì prossimo verrà illustrato il piano di azione 'Expo mafia free'. Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano, che ha partecipato ad un incontro a Palazzo Lombardia organizzato dal governatore Roberto Maroni, insieme al collega alle Infrastrutture Maurizio Lupi e al prefetto di Milano Francesco Paolo Tronca. "Sono molto soddisfatto per le iniziative che mi sono state presentate dal ministro Alfano e dal ministro Lupi. Si tratta di provvedimenti che attendevamo, perché sono molto importanti sia per le infrastrutture, sia per la sicurezza in vista dell'esposizione universale del 2015", ha spiegato il presidente della Regione, da sempre impegnato a garantire il massimo della trasparenza e della legalità nell'organizzazione di Expo. Un principio recepito dal titolare del Viminale che ha confermato: "L'obiettivo è evitare l'infiltrazione di tutte le mafie".

Anche il secondo appuntamento degli Stati generali dell'Ambiente, in programma per domani, mercoledì 20 novembre, a Brescia, si preannuncia ricco di contenuti: finora hanno aderito 55 fra Istituzioni e realtà associative. Ad annunciarlo è l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi, che aggiunge: "Si tratterà di un momento fondamentale di ascolto, finalizzato ad affrontare in maniera condivisa i problemi del territorio"." "Ovviamente - spiega l’assessore – non potremo affrontare tutti i temi che sono stati proposti: per le questioni più specifiche troveremo momenti ad hoc. Stiamo raggruppando le segnalazioni per argomento, dando riscontri per macroaree. Due temi sono in cima alla lista e, di conseguenza, saranno trattati con particolare attenzione: quello della bonifica del Sin 'Brescia Caffaro' e quello dei rifiuti, con focus sul termovalorizzatore di Brescia e le discariche di Montichiari". L'incontro, aperto al pubblico (con inizio alle 10), si svolge alla Sede territoriale di Regione Lombardia di Brescia.

"Un'iniziativa davvero importante, che Regione Lombardia ha convintamente sostenuto anche a livello finanziario con un contributo di 400.000 euro". Così l'assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini dopo la partecipazione, al Teatro Litta, della prima giornata di 'Next'. "La proposta di 'Next' - ha continuato l'assessore, che oggi seguirà parte della seconda giornata al Franco Parenti e domani parte della terza all'Elfo Puccini è un'importante vetrina del teatro, una 'borsa' del settore, che ne esalta la vitalità e la creatività".

"A poche settimane dalla delibera con cui la Giunta regionale ha messo a disposizione 2,9 milioni di euro per finanziare opere per la messa in sicurezza del territorio bresciano, entriamo ora nella fase operativa, che consentirà agli Enti attuatori di avviare l'iter progettuale e permettere una veloce realizzazione delle opere stesse". Lo ha detto l'assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo di Regione Lombardia Viviana Beccalossi, che ieri, nella Sede territoriale di Regione Lombardia a Brescia, ha firmato 11 convenzioni con altrettanti soggetti attuatori degli interventi, individuati tra i Comuni interessati dalle opere e le Comunità Montane Valle Trompia e Valle Camonica. Con il provvedimento regionale  verranno finanziate, con 11 milioni di euro, 47 opere in 11 province. Altri 1,58 milioni sono stati stanziati per gli interventi di mitigazione del rischio idraulico dell'area del Nord Milano, mentre 4,2 milioni sono destinati alle Comunità montane della Provincia di Sondrio. Tutte le convenzioni saranno sottoscritte entro oggi.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.