Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Operazione di controllo del territorio nella notte fra sabato e domenica sulle strade della Lombardia. Dai dati comunicati ieri dai Comuni capofila è emerso che: sono stati controllati 5.691 veicoli; impiegati 660 agenti e operatori; sottoposti a controllo alcolemico 1.448 conducenti (di cui 55 positivi)ed elevati 1.307 verbali per infrazioni al codice della strada col ritiro di 95 patenti. Questi i dati più significativi dell'operazione Smart (Servizio monitoraggio aree a rischio del territorio) condotta da agenti della Polizia Locale della Lombardia in quasi 100 comuni del territorio nelle province di Milano, Bergamo, Brescia e Varese. Le operazioni sono state coordinate dall'assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali che, alle 19 in punto dal Castello di Legnano, ha dato il via a Smart salutando e ringraziando le volanti che hanno lavorato fino alle 4 di ieri mattina sul territorio dei comuni aderenti.

Prima attuazione concreta della misura 'CreditoInCassa', con cui è stato disposto lo smobilizzo immediato per la cifra di un 1 miliardo di euro per i crediti scaduti delle imprese lombarde nei confronti degli Enti locali della regione. L'impresa bergamasca guidata da Mauro Regazzoni ha infatti ottenuto il pagamento del credito di 472.000 euro che aveva con il Comune di Foppolo. Lo ha comunicato il presidente lombardo, Roberto Maroni

(AUDIO)

"Regione Lombardia dimostra grande attenzione alle attività culturali che con grande fatica e passione vengono proposte sul territorio bresciano. Un patrimonio da valorizzare, che oggi riceve un contributo di oltre ottantamila euro, che serviranno per finanziare nella nostra provincia quattordici progetti di diversa natura". Lo ha annunciato l'assessore regionale Viviana Beccalossi, commentando il provvedimento deliberato dalla Giunta Maroni. "Enti pubblici e associazioni private - ha continuato Viviana Beccalossi – avevano l'opportunità di accedere ai fondi presentando i loro progetti di promozione educativa e culturale di preminente interesse regionale. L'assessore Cristina Cappellini, cui va il mio ringraziamento, ha approvato le graduatorie da cui sono risultati finanziabili numerosi progetti bresciani che valorizzano la musica, l'arte, la cultura popolare e la storia locale".

"Grande attenzione da parte di Regione Lombardia alla tutela idrogeologica del territorio per prevenire frane e alluvioni". Lo fa sapere Antonio Rossi ricordando come la Giunta regionale, su proposta dell'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo Viviana Beccalossi abbia stanziato, per la provincia di Lecco, 250.000 euro.  "Nel lecchese - ricorda Antonio Rossi - verranno finanziate opere importanti, in alcuni casi attese da anni, in diversi comuni. A Ballabio andranno 50.000 euro per la manutenzione e opere di difesa caduta massi (Corno Ratt) e altre località a rischio, a Erve saranno erogati  100.000 euro per la regimazione idraulica del torrente Gavellasca e la stabilizzazione dei versanti di frana mentre a Monte Marenzo, sempre per le opere di difesa e caduta massi, andranno 100.000 euro".

"Bisogna che il messaggio al Governo passi forte e chiaro: l'Imu in agricoltura deve scomparire, come peraltro promesso e ribadito da chi ha il potere di legiferare in tal senso". È questo il commento dell'assessore all'Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava, in merito all'analisi pubblicata sul Corriere della Sera. "Tassare i terreni, che sono gli strumenti necessari all'impresa agricola per produrre - ha incalzato Fava - esula da ogni logica di equità. Solo eliminando l'Imu supereremmo tutte quelle forme di disparità denunciate oggi sul Corriere della Sera. Se questo Governo ritiene di dover mantenere un minimo di credibilità nei confronti del Paese, deve operare in modo che le imprese agricole possano competere sul mercato, senza ulteriori balzelli rispetto a quelli che già portano fuori mercato il sistema agricolo che produce Made in Italy di qualità rispetto ad altre indistinte produzioni estere".

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.