Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

"La realtà della Lombardia è di una complessità tale che richiede un costante monitoraggio delle situazioni di rischio". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, intervenendo ieri al talk show 'Le donne in testa. La violenza alle spalle', dedicato al tema della violenza sulle donne, nell'ambito delle iniziative della Regione Lombardia per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Il governatore ha parlato del Tavolo di contrasto alla violenza fisica e psicologica contro le donne, previsto da una Legge della Regione Lombardia, che proprio ieri si è insediato sotto la presidenza dell'assessore regionale alla Casa, Housing sociale e Pari opportunità, Paola Bulbarelli. "Serve proprio a questo: a tenere monitorata la situazione e ad avanzare proposte. E' il nostro metodo, lo stesso applicato anche in altri campi: capire dal territorio quali siano le criticità, le richieste e le proposte", ha spiegato.

Si è tenuta nei giorni scorsi a Varsavia la Conferenza internazionale sul clima voluta dalle Nazioni Unite. Alla Conferenza, che aveva l'obiettivo di trovare un accordo tra gli Stati per limitare il surriscaldamendo globale, e conclusasi con un nulla di fatto, ha partecipato anche l'assessore all'ambiente di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi. Sentiamo dalle sue parole il progetto che la Lombardia ha presentato a Varsavia.

(AUDIO)

Aumentano i contributi assegnati alla cultura per gli eventi di promozione sul territorio. “Quest'anno abbiamo aumentato da 400.000 a 900.000 euro, a dimostrazione dell'attenzione della Giunta alle iniziative delle nostre comunità" ha afferma Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, commentando il riparto dei fondi relativi al bando di promozione educativa e culturale della legge 9. Diviso in tre linee di azione, il bando, chiuso il 30 settembre, ha raccolto numerose adesioni. "Nell'ambito della linea A1 - dice l'assessore - finanziamo, tra le altre, le proposte del Fai, dei Navigli Lombardi scarl, la Cremona liutaria patrimonio dell'Unesco, il Festival del teatro dell'Insubria, il Palio di Legnano, il Premio Chiara di Varese, il museo diffuso del Ma.Ga di Gallarate e il Circuito teatrale per Expo di Brescia". "Rientrano invece tra i finanziamenti della linea A2 – continua l'assessore - quelli che assegniamo al Festival della Valle dell'Oglio a Brescia, l'Orobie film festival, il progetto 'Giuseppe Verdi uomo del suo tempo, artista di tutti i tempi' di Pavia', 'Luoghi e voci della tradizione' di Lecco e la mostra mercato di Bienno". Fra i progetti di valenza europea, lo Stradivari festival di Cremona e il milanese 'Global art programme-Waiting for Expo'.

"Sono davvero felice che il Premio internazionale Edoardo Mangiarotti sia stato assegnato a Martina Caironi". L'ha detto Antonio Rossi, assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani, partecipando alla cerimonia di conferimento del riconoscimento a Palazzo Lombardia. Il premio è stato assegnato a Martina Caironi, 24 anni, atleta paralimpica di Alzano Lombardo (Bergamo). Menzioni d'onore per Claudia Banchelli di Sesto Fiorentino (Firenze), per il milanese Matteo Bonato, Ana Beatriz di Rienzo Bulcao e Ilaria Stefanini di Bagno a Ripoli (Firenze).

L'assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie Cristina Cappellini sottoscriverà domani, mercoledì 27 novembre, un Protocollo di collaborazione tra Regione Lombardia, Province di Lodi e Pavia e Aevf (Associazione europea delle Vie Francigene). Il Protocollo, oltre a rafforzare la collaborazione tra i sottoscrittori, ha come obiettivi la valorizzazione del patrimonio culturale, architettonico, archeologico, artistico, paesaggistico, materiale e immateriale dei territori attraversati dalla Via Francigena, uno dei più famosi e importanti 'Itinerari culturali' riconosciuti dal Consiglio d'Europa; la promozione dell'offerta turistico-culturale dei territori interessati e il miglioramento della fruibilità del percorso da parte delle diverse tipologie di utenti. La Via Francigena rientra inoltre nei 60 progetti dell'Agenda Italia 2015, il masterplan del Governo per Expo presentato settimana scorsa alla presenza del presidente Maroni.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.