Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Maggiore tutela del suolo e delle aree agricole, valorizzazione del commercio di prossimità, tutela del consumatore e promozione dei prodotti lombardi, rispetto rigoroso delle norme ambientali, promozione dell'occupazione. Sono solo alcuni degli obiettivi delle disposizioni varate dal Governo regionale in materia di programmazione commerciale, che verrà approvata in via definitiva, a seguito del parere della commissione competente del Consiglio regionale entro il 31 dicembre 2013. Sentiamo su questo il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

-    Audio -

"La prossima seduta della giunta regionale si terrà giovedì 5 dicembre a Bergamo, alle ore 16, presso la sede dell'Università di Bergamo, dove saremo ospiti del rettore Stefano Paleari, appena diventato presidente della Conferenza dei Rettori Universitari Italiani. E prima della riunione della giunta terremo un incontro con i rettori di tutte le università della Lombardia, una riunione importante perché la rete delle nostre università è fondamentale per realizzare l'obiettivo ambizioso che ci siamo posti ovvero quello di fare della Lombardia la nuova 'Silicon Valley'". Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni. "Per aumentare la nostra capacità attrattiva - ha rimarcato il presidente Roberto Maroni - dobbiamo potenziare gli investimenti nel settore ricerca, sviluppo e innovazione e tutto quello che stiamo facendo, tutte le misure che stiamo adottando, sono coerenti con questo obiettivo: i finanziamenti che abbiamo messo a disposizione per le start up innovative e per il re-start delle imprese vanno proprio in questa direzione. L'obiettivo che abbiamo è quello di creare una rete tra le grandi imprese che hanno i centri di ricerca, le piccole imprese che possono beneficiare delle applicazioni delle ricerche e naturalmente le nostre università.

L'assessore all'Agricoltura della Lombardia Gianni Fava scrive al ministro delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo, per segnalare i problemi derivanti dalla prevista assegnazione dei fondi per le attività di controllo funzionale svolte dalle Associazioni degli allevatori. Sarebbero infatti pochi i fondi stanziati da Roma per il peso della zootecnia lombarda. Fava, in particolare, chiede la convocazione di un tavolo di confronto fra Mipaaf e Regioni, per ridiscutere la proposta di finanziamento presentata dalle strutture del Ministero lo scorso 5 novembre e ritenuta inapplicabile non solo dall'Assessorato all'Agricoltura della Lombardia, ma anche dall'Associazione regionale lombarda delle Associazioni allevatori. L'assegnazione dei fondi ministeriali, in pratica, meriterebbe una revisione. Dal 2011, riassume Fava, la Lombardia è stata "chiamata a contribuire alle attività di controllo con ingenti somme integrative rispetto a quelle di provenienza ministeriale; nel 2013 il contributo da risorse autonome lombarde ha raggiunto il 60 per cento del totale di provenienza pubblica. Gli allevatori lombardi hanno poi aggiunto un milione e novecentomila euro per singola annualità".

Gli assessori regionali Simona Bordonali (Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione) e Antonio Rossi (Sport e Politiche per i giovani) parteciperanno dopodomani, domenica 1 dicembre, all'iniziativa benefica '1 maglia per la vita'. Durante la manifestazione saranno vendute all'asta numerose divise dei campioni dello sport italiano. I proventi saranno devoluti alle associazioni Aism (Associazione italiana sclerosi multipla), Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica) e Uildm (Unione italiana lotta distrofia muscolare). Ospiti saranno cantanti e personalità della politica, dello sport, della cultura e dell'imprenditoria bresciana.

Su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno, la Giunta regionale ha approvato l'Aggiornamento del Programma degli interventi prioritari sulla rete viaria di interesse regionale e la conseguente erogazione, per il 2013, di oltre 25 milioni di euro alle Province interessate dai cantieri. Si tratta di un elenco di interventi attualmente in fase di progettazione o di realizzazione ripartiti su tutte le Province. Il programma, che ha avuto avvio nel 2002, ha subito, a partire dal 2011, un drastico taglio di risorse da parte del Governo che non ha più erogato risorse alle Regioni per i lavori sulle strade che, a suo tempo, ha trasferito agli Eni territoriali in attuazione della Riforma Bassanini.  Per far fronte agli impegni presi, però, Regione Lombardia ha continuato a finanziare gli interventi con risorse proprie, secondo un elenco di priorità in stretta collaborazione con le Province. Non verrà concessa nessuna proroga a quei Comuni che entro il prossimo 30 giugno non avranno realizzato il loro piano di governo del territorio." Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, accennando alla legge regionale che ha già prorogato al 30 giugno 2014 la presentazione dei Pgt dei Comuni lombardi. "Ai Comuni che entro il 30 giugno 2014 non si metteranno in regola con il piano di governo del territorio - ha ribadito il presidente della Regione Lombardia - non sarà concessa nessuna deroga e a quelli che non avranno ottemperato manderemo il commissario."

L'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno interverrà domani, sabato 30 novembre, alla cerimonia di inaugurazione del servizio di car sharing ecologico E-vai che sarà attivato presso la stazione di Sondrio.

È tutto, grazie per l’ascolto