Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Politiche regionali differenziate; un documento 'aperto' ai contributi del mondo associativo e di tutti gli stakeholders; la necessità di non rinunciare a risorse adeguate per sostenere aziende e imprese, che devono puntare sempre più ad aumentare la redditività e mantenere la qualità che le contraddistingue sui mercati. In Lombardia la riflessione sul futuro dell'agricoltura si sta concretizzando nell'avvio della redazione del Psr, il Piano di sviluppo rurale 2014-2020. Ieri la prima giornata di avvio del confronto, aperto a operatori, esperti ed esponenti dell'associazionismo, alla presenza dell'assessore regionale Gianni Fava.

L'assessore Fava aderisce alla campagna "Salva la tua birra", lanciata da Assobirrai per chiedere al governo di non approvare il previsto aumento delle accise sulla birra. il consumatore arriverebbe, in questo modo, a pagare 37 centesimi di tasse ogni euro di birra. Un provvedimento che - secondo i promotori della campagna - avrebbe la conseguenza di contrarre i conssumi, con un enorme danno per i produttori. Soprattutto per i piccoli produttori, ha sottolineato l'assessore regionale Gianni Fava: quei giovani agricoltori che stanno integrando le loro attività agricole con esperienze di mibrobirrifici. Sentiamo ai nostri microfoni l'assessore Fava.

(AUDIO)

"Considerata la situazione emergenziale dei lavoratori della aziende del mantovano coinvolti dal sisma, con grande responsabilità della Direzione Generale Istruzione, Formazione e Lavoro, lunedì 21 ottobre sono stati adottati due decreti di autorizzazione di cassa integrazione in deroga per oltre mille lavoratori, relativi alle 148 aziende di Mantova coinvolte dal sisma del 2012, per complessivi 8 milioni e 600 mila euro".Lo ha dichiarato l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro, Valentina Aprea. La Giunta approverà domani la delibera per confermare il metodo di decretazione basato su un costante monitoraggio delle risorse per la cassa integrazione effettivamente utilizzate dalle aziende e da queste certificate, al fine di impiegare appieno le eventuali economie.  Questo ci consentirà la ripresa delle decretazioni per autorizzare le ulteriori domande di cassa integrazione in deroga in giacenza".

Lavorare per ridare un nuovo slancio all'Aeroporto di Montichiari. E' l'obiettivo che vuole perseguire la Regione Lombardia, mantenendo quello bresciano all'interno del sistema degli scali del Nord Ovest, che comprende Milano Malpensa, Milano Linate, Bergamo, Brescia, Torino, Cuneo, Genova, Aosta. Aeroporti che nel 2011 hanno fatto registrare un traffico di oltre 40 milioni di passeggeri, concentrati per l'88 per cento nell'area lombarda tra Malpensa, Linate e Bergamo Orio al Serio. In questo quadro Montichiari si trasformerebbe in un hub cargo fondamentale per il sistema. Sentiamo su questo l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno

(AUDIO)

"E' gravissimo che il Governo abbia di nuovo congelato il tavolo che avrebbe dovuto portare a nuove forme di contratto di lavoro per Expo. Mi rammarico profondamente di questa nuova spaccatura tra imprese e parti sociali. Noi in Lombardia, invece, stiamo tentando di chiudere positivamente questa partita". Lo ha detto Valentina Aprea assessore all'Istruzione di Regione Lombardia facendo riferimento alla mancata convocazione da parte del Governo del tavolo tra imprese e sindacati sulla flessibilità dei contratti da applicare al periodo di Expo a Milano.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.