Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

La Giunta regionale lombarda ha approvato il 'Pria', il Piano regionale di interventi per la qualità dell'aria. Oltre 90 Misure per più di 2 miliardi di euro di investimenti fino al 2020 per migliorare la qualità dell'aria che respirano i cittadini lombardi. Obbiettivo primario: ridurre del 41% il Pm10 entro il 2020. Sentiamo l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Maria Terzi
(AUDIO) 

Tra i focus del PRIA, il Piano Regionale degli Interventi per la qualità dell'Aria, adottato da Regione Lombardia, spicca quello sul traffico. Tra le misure approvate, l'estensione entro il 2015-2016 delle limitazioni di circolazione per i veicoli più inquinanti alla fascia centrale più densamente urbanizzata, che coinvolgerà 570 Comuni contro il attuali 209, e a ulteriori categorie di veicoli, gli Euro 3 Diesel, che consentirà di ridurredi 1 tonnellata al giorno le emissioni di pm10. Accanto a ciò, la Regione sta anche studiando degli incentivi per favorire il rinnovo del parco auto circolante, tra cui l'esenzione dal pagamento del bollo per i nuovi modelli Euro 5 ed Euro6 acquistati, a partire, forse, già dal 2014, sicuramente entro il 2016. Sentiamo al riguardo il governatore, Roberto Maroni
(AUDIO) 

"Il Gran Premio di Monza deve rimanere nel calendario iridato della Formula 1, non esiste che Monza non ci sia". Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni – dopo l'incontro di sabato con il presidente della Foca, Bernie Ecclestone - ieri è tornato nel paddock del circuito di Monza per una visita al box della Ferrari e un incontro con il presidente del marchio di Maranello, Luca Cordero di Montezemolo, e con il team della Ferrari. Un nuova occasione per ribadire l'importanza della presenza di Monza nel calendario del Mondiale di Formula 1. "Il mio impegno è questo, evitare che in futuro – ha sottolineato il presidente Maroni - questa gara possa essere esclusa dal calendario del Mondiale. È quello che ho spiegato a Ecclestone e che ho ripetuto nell'incontro con il presidente Montezemolo e il team Ferrari e con i dirigenti del circuito di Monza. Intendo continuare in questa azione di salvaguardia del circuito più prestigioso al mondo, anche per valorizzarlo in vista di un grande evento quale sarà Expo 2015".

Riconsegnata al territorio l'oasi naturalistica Le Margonare, nell'omonima località di San Martino dall'Argine (Mn), a tre anni dal rogo che rase al suolo completamente l'area. Alla cerimonia è intervenuto l’assessore regionale all’agricoltura, Gianni Fava. La struttura, di circa 300 metri quadrati, immersa nel verde e circondata da panche e tavoli, è stata ricostruita nel corso dell'estate. La zona protetta è inserita all'interno del Parco regionale Oglio Sud (12.800 ettari) ed è stata concessa in comodato gratuito all'associazione oasi Le Margonare, che si occuperà di tutta l'area che comprende due cave di pesca con area boschiva circostante e la struttura esterna.

"Faccio appello a tutte le grandi televisioni nazionali, Rai, Mediaset e Sky, perché dedichino almeno un piccolo spazio nei loro programmi all'ippica: alle competizioni di trotto e a quelle gare di galoppo. Ci aiutino a dare uno choc mediatico a questo sport e di conseguenza a salvare un grande mondo e tanti posti di lavoro che stanno drammaticamente scomparendo". E' l'appello che Antonio Rossi, assessore allo Sport della Regione, ha lanciato per dare un'ultima possibilità di salvezza la mondo dell'ippica che in Regione Lombardia ha storici impianti e una filiera di allevamenti e di aziende che vivono dell'indotto di questo sport.

Ed è tutto. Grazie per l’ascolto.