Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

"Sulla tratta ferroviaria Arcisate-Stabio la Regione Lombardia è impegnata direttamente per risolvere questo problema. Non sarà facile perché c'è una questione economica ed ambientale da risolvere ma stiamo lavorando con intensità perché vogliamo che i lavori ripartano e quest'opera sia pronta il prima possibile”. Lo ha spiegato il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni al suo arrivo stamattina a Bellinzona prima di entrare nella sede del Consiglio di Stato del Canton-Ticino. "La Arcisate-Stabio - ha aggiunto il presidente Maroni – è un'opera strategica per Expo ma non solo, è strategica per Malpensa, per la Lombardia e per il collegamento tra il nord ed il sud delle Alpi. E quindi è un'opera che vogliamo realizzare” . Oltre all’incont4ro con le parti interessate, ieri il presidente Maroni si è anche recato in Procura a Varese, sentiamolo

(AUDIO)

Già da ieri cittadini lombardi delle aree di confine con la Svizzera possono fare rifornimento ai distributori di benzina italiani allo stesso prezzo di quelli elvetici. Sono attivi infatti i nuovi sconti applicati dalla Regione Lombardia con la Carta sconto benzina. Lo sconto per i residenti in fascia A, cioè i comuni fino a 10 km dal confine, sarà portato da 18 a 35 centesimi di euro al litro, mentre chi risiede in fascia B (fino a 20 km dal confine) potrà usufruire di uno sconto di 27 invece di 10 centesimi per litro. "Una misura straordinaria - ha dichiarato l'assessore all'economia e al bilancio Massimo Garavaglia - che ha l'obiettivo di andare incontro ai cittadini e agli operatori dei distributori, oltre che di trattenere in Lombardia l'intera somma messa a disposizione dal Governo per questo scopo". Sentiamo ai nostri microfoni l'assessore Garavaglia.

(AUDIO)

Pedemontana, lungo la tratta autostradale B2, attraversa un'area sottoposta a vincolo ambientale: il Parco del Bosco delle Querce nei Comuni di Meda, Seveso e Cesano Maderno. "Proprio per la delicatezza ambientale del contesto attraversato - ha spiegato l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno, rispondendo in Aula consiliare a una mozione - si continua a lavorare per cercare di apportare tutti i miglioramenti e le ottimizzazioni possibili, cercando soluzioni che possano preservare l'ambito del bosco, senza tuttavia compromettere il progetto dell'autostrada". Si è quindi giunti alla condivisione, con la Provincia di Monza e Brianza e i Comuni interessati, a una ottimizzazione progettuale, che prevede di mantenere la viabilità esistente sia per quanto riguarda la carreggiata principale, che lo svincolo, apportando delle minime ottimizzazioni alla configurazione stradale esistente. Tale soluzione permette di ridurre al minimo l'ingombro delle aree del Bosco delle Querce, prevedendo un'occupazione di aree a Parco per circa 1,98 ettari.

"Sono grandemente soddisfatto per l'incontro che, il prossimo 3 ottobre, avverrà tra il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, il sindaco di Roma Ignazio Marino e il presidente del Coni Giovanni Malagò, per parlare proprio delle Olimpiadi in Italia nel 2024". E' il commento di Antonio Rossi, assessore allo Sport di Regione Lombardia, che, proprio sul tema delle Olimpiadi, aveva caldeggiato un incontro tra i sindaci di Roma e Milano, il governatore della Lombardia e il presidente Nazionale del Coni.

"I teatri lombardi sono una realtà che ci rende orgogliosi e che avrà sempre il sostegno di Regione Lombardia". Così Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, ieri, alla  presentazione della stagione del Teatro Litta di Milano. Una stagione, quella del Teatro Litta, che, composta da 16 eventi e ricca di prime nazionali, guarda a Expo. "L'Expo - ha sottolineato l'assessore - sarà una grande occasione, una vetrina importante per mettere in mostra tutta la nostra creatività e ricchezza culturale. Si tratterà di un momento chiave anche per il rilancio dei luoghi della cultura e del tessuto sociale, oltre che culturale, e in questo credo che la Lombardia e Milano non abbiano nulla da imparare da altre realtà".

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.