Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Una marcia non competitiva di tre chilometri attraverso le vie di Milano, attorno all'Arena civica Gianni Brera. È il percorso della Marcia della salute “Innovation running”, promossa dall'Assessorato alla salute di Regione Lombardia, che si terrà domenica 22 settembre. In contemporanea altri due percorsi, la corsa non competitiva di 6 chilometri la gara competitiva di 10. Obiettivo: promuovere una cultura della salute e della prevenzione, oltre che sensibilizzare sull'importanza della donazione del sangue. Sarà attivo in contemporanea, all'Arena civica, il Villaggio della salute, con i gazebo di Asl, ospedali e Regione Lombardia per fare informazione e prevenzione su alcune delle malattie più diffuse. Sentiamo ai nostri microfoni l'assessore alla salute di Regione Lombardia Mario Mantovani.

-    Audio -

"La carta sconto benzina ha introdotto un adeguamento del costo della benzina in 244 comuni lombardi di confine con quello della Svizzera, in questo modo abbiamo semplicemente eliminato un dumping che danneggiava soprattutto i distributori lombardi dell'area di confine." Lo ha spiegato il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni al suo arrivo a Bellinzona prima di entrare nella sede del Consiglio di Stato del Canton-Ticino.

L'assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Protezione civile della Regione Lombardia, Simona Bordonali, è intervenuta questa mattina al seminario formativo organizzato dall'assessorato alla Protezione civile della Provincia di Bergamo, dedicato all'operazione 'Fiumi sicuri', che prevede una serie di interventi di manutenzione del reticolo idraulico per la prevenzione del dissesto idrogeologico.  "L'operazione Fiumi sicuri è una iniziativa che ogni anno, grazie al protocollo d'intesa stipulato tra la Regione Lombardia e la Provincia di Bergamo, coinvolge migliaia di operatori della protezione civile", ha dichiarato l'assessore Bordonali.

"Circa la questione dei transfrontalieri ho spiegato che vogliamo evitare che le opportunità di lavoro, qui in Canton Ticino, per i tanti lavoratori lombardi diventino un problema sociale, vogliamo gestire". Lo ha detto ancora Roberto Maroni al termine dell'incontro avuto oggi a Bellinzona con il presidente del Consiglio di Stato del Ticino.  "Si deve risolvere il fenomeno dei frontalieri dalla Lombardia - ha aggiunto il presidente di Regione Lombardia -, in modo da evitare tensioni in Canton Ticino. Dobbiamo regolare questi rapporti, riducendo o eliminando il dumping salariale, tenendo però presente che c'è un fenomeno inverso che crea tensioni in Lombardia, che è quello delle imprese che fuggono dalla nostra regione, perché in Canton Ticino trovano condizioni ambientali ed economiche più favorevoli: questo è un fenomeno sociale da regolare, per evitare di creare tensioni, perché è chiaro che, se le imprese delocalizzano dalla Lombardia, c'è una perdita di posti di lavoro e non possiamo impedire che i lavoratori cerchino nuove opportunità di lavoro in Canton Ticino" L'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava parteciperà domani, giovedì 19 settembre, all' Assemblea annuale dei consorzi forestali.

È tutto, grazie per l’ascolto