Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Lotta alla delocalizzazione, finanziamento alle piccole e medie imprese, taglio alla burocrazia. Sono alcune delle iniziative messe in campo dalla Regione, presentate per sostenere il mondo dell'imprenditorialità lombarda. “Noi facciamo la nostra parte, ma ora chiediamo al governo di fare la propria in modo deciso, soprattutto nei casi più urgenti come quello del Gruppo Riva”, così il governatore della Lombardia Roberto Maroni ha presentato i provvedimenti adottati dalla Giunta Regionale. Sentiamolo ai nostri microfoni

(AUDIO)

Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS) per crisi e non per cessazione attività, mobilità solo volontaria e incentivata, impegno aziendale per lo sviluppo dell'area. Questi i termini dell'accordo tra le parti, raggiunto in Regione Lombardia, per la Husqvarna di Cassinetta di Biandronno (VA). Da oggi scatta quindi per tutti i 202 dipendenti della società – che ora si chiama Moto Italia, la Cigs per crisi aziendale per dodici mesi con integrazioni salariali da parte del datore di lavoro. Soddisfazione è stata espressa dall'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia, Valentina Aprea: "Un accordo che pone fine a una lunga e difficile fase per la vita della gloriosa azienda lombarda e per quella dei suoi dipendenti. L'intesa raggiunta con la mediazione della nostra Agenzia per il lavoro costituisce una nuova base di partenza e delinea scenari di sviluppo che inducono ad avere fiducia". Le parti si sono anche impegnate ad avviare una procedura di mobilità  volontaria per 120 lavoratori  entro il 30 aprile 2014.

Passa anche dal Porto di Cremona il progetto della Macroregione. Se infatti il fiume Po diventerà navigabile 365 giorni all'anno da Cremona fino al Mar Adriatico anche i confini fluviali saranno abbattuti con notevoli benefici non solo per il territorio, ma anche per il trasporto delle merci. Ed è questo anche l'obiettivo del progetto Aipo presentato a Cremona alla presenza dell'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo Viviana Beccalossi e delle più alte cariche istituzionali delle province di Cremona e Mantova. In concreto, l'Unione Europea ha approvato la richiesta presentata dall'Aipo di finanziamento di studi ed attività in merito alla navigabilità del Po da Cremona al Mare Adriatico ("365 Po River System - Preliminary Project to improve navigation from Cremona Port to the Adriatic Sea")  per un budget complessivo di 2 milioni di euro, cofinanziandolo al 50 per cento. I rimanenti fondi sono stati messi da Regione Lombardia (400.000 euro), Emilia Romagna (500.000 euro) e Veneto/AIPo (100.000 euro).

La riforma del sistema sanitario regionale dovrà essere partecipata da tutte le forze politiche e aperta anche ai contributi di associazioni e gruppi. Così si è espresso il vicepresidente è assessore alla Salute Mario mantovani, a proposito dell’intervento su Asl e Aziende ospedaliere che sarà attuato dal governo regionale. Sentiamolo

(AUDIO)

Il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni parteciperà questa sera alla dimostrazione finale del corso 'Difesa in rosa'. Insieme a lui saranno presenti anche gli assessori Paola Bulbarelli (Casa, Housing sociale e Pari opportunità) e Antonio Rossi (Sport e Politiche per i giovani). La dimostrazione metterà in mostra quanto appreso, nelle settimane di lezione, dalle corsiste sul fronte della difesa femminile. L’appuntamento è alle ore 18, a Palazzo Lombardia.

L'assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi parteciperà questa sera  alla premiazione degli atleti Simone Molteni (canottaggio) e Pietro De Maria (sci nautico disabili). La premiazione avverrà alle ore 21,  nella sede del Comune di Mezzegra (Co).

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.