Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

La Regione sta monitorando la situazione del Gruppo Riva Acciaio e sollecitando il Governo perché sia parte attiva nella gestione di questo momento di crisi.  "Il Governo non può limitarsi a fare solo il notaio", ha detto il governatore lombardo Roberto Maroni, spiegando che la Regione è in contatto continuo con il Ministero dello Sviluppo economico, che sta seguendo la vicenda. Secondo il Presidente Maroni, non è possibile pensare che i lavoratori perdano il posto per ripicche della proprietà del Gruppo. Sentiamo le sue parole ai nostri microfoni.

-    Audio -

L'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava accompagnerà da domani, martedì 24 settembre, fino a mercoledì, alcune imprese lombarde a Londra, nell'ambito di una missione economica, che vede le aziende protagoniste di una serie di incontri 'business to business' e visite a punti vendita locali. E' quanto prevede l'iniziativa 'Lombardia food', promossa dalla Direzione generale Agricoltura, nell'ambito di un Accordo di programma con il Sistema camerale. In scaletta, inoltre, anche incontri istituzionali con rappresentanti governativi e di associazioni economiche. Tra gli obiettivi del progetto figurano la promozione dei prodotti eno-agroalimentari lombardi all'estero, il tema della riconoscibilità dei prodotto alimentari attraverso l'etichettatura, l'analisi delle dinamiche del mercato delle commodities alimentari e l'organizzazione internazionale dei prodotti di base.  La prima tappa promozionale nella capitale britannica sarà seguita - a marzo 2014 - da quelle a Berlino e a Colonia. Obiettivo, facilitare l'entrata di nuove imprese lombarde nei mercati target, aiutandole finanziariamente e nelle operazioni di certificazione e distribuzione dei prodotti; sostenere le imprese lombarde già attive nei mercati target, rafforzando la loro presenza e visibilità in loco tramite operazioni di marketing orientate ai consumatori locali. All'iniziativa londinese aderiscono 12 imprese lombarde coordinate da Promos,azienda speciale per l'internazionalizzazione della Camera di Commercio di Milano.

"Regione Lombardia e Comunità montana della Valle Sabbia avviano un accordo di collaborazione per effettuare uno studio idrogeologico e idraulico nel territorio di bacino del fiume Chiese e dei suoi affluenti, che sarà fondamentale per tutelare la popolazione e le attività economiche, dopo i frequenti casi di esondazioni  che hanno interessato la zona". Lo ha detto l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo  Viviana Beccalossi, dopo l'approvazione in Giunta della delibera relativa allo schema di collaborazione per la realizzazione dello studio, che sarà finanziato per 60.000 euro dalla Regione e per 30.000 euro dalla Comunità montana.

In provincia di Brescia, che per caratteristiche geografiche è una delle più esposte a simili rischi, negli scorsi anni sono state effettuate esperienze simili, con accordi sottoscritti in Valcamonica e Valle Trompia, così come sono in fase di realizzazione quelli sottoscritti quartieri della città di Brescia San Polo e Sant'Eufemia per il torrente Garza e quello per la città di Brescia e la Franciacorta orientale per i torrenti Solda, Canale, Livorna, Gandovere e Mandolossa.

Decine di eventi nelle principali città lombarde, per permettere a tutti di conoscere l'attività dei ricercatori e l'impatto che i loro studi hanno nella vita di tutti i giorni.  L'edizione 2013 di 'MEETmeTONIGHT - la Notte dei Ricercatori' - in programma il prossimo 27 settembre - sarà presentata domani, martedì 24 settembre, in una conferenza stampa, alla quale interverrà l'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia Mario Melazzini.

L'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea interverrà oggi, lunedì 23 settembre, all'incontro convocato a Palazzo Lombardia nell'ambito dell'avvio di 'Dote Unica Lavoro', per istituire un tavolo di ricognizione delle opportunità professionali riferite a Expo 2015. Alla riunione prenderanno parte esponenti del partenariato socio-istituzionale direttamente coinvolto nell'Esposizione universale. In particolare, questo primo incontro viene considerato strategico per programmare gli interventi finalizzati ad individuare i profili professionali necessari, gestire l'incontro tra domanda e offerta di lavoro e qualificare la forza lavoro.

È tutto, grazie per l’ascolto