Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Il Presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni e l'assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie, Cristina Cappellini, hanno inviato questa mattina una lettera ai senatori eletti in Lombardia in cui chiedono una forte presa di posizione per sopprimere in sede parlamentare la norma introdotta nel 'decreto Bray' sulla cultura che sposta da Monza a Firenze il prossimo Forum Mondiale dell'Unesco sulla cultura e sulle industrie culturali. "Questa decisione e' stata presa dal Presidente e da me – ha spiegato l'assessore Cristina Cappellini - perché tutti i senatori eletti in Lombardia si impegnino in difesa delle ragioni del loro territorio di riferimento". "Quello che sta accadendo a Roma - ha detto ancora il responsabile delle Culture lombarde - e' un vero e proprio sgarbo nei confronti della Lombardia che bisogna assolutamente impedire".

Il presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni è intervenuto ieri a Milano all’assemblea di Assimpredil, l’associazione fra le imprese edili che, intravvedendo una possibile ripresa, hanno chiesto di essere aiutate con minor burocrazia e rendendo più celeri gli atti amministrativi. Terreno questo su cui si sente particolarmente impegnata Regione Lombardia, come ha assicurato Maroni

(AUDIO)

Milleseicento donne iscritte in tutta la Lombardia. Si avvia alla chiusura con numeri da record 'Difesa in rosa', il corso gratuito di difesa personale fortemente voluto dagli assessori Paola Bulbarelli (Pari opportunità, Casa e Housing sociale) e Antonio Rossi (Sport e Politiche per i giovani), che ieri, nella splendida cornice del 39° piano di Palazzo Lombardia, hanno voluto assistere a una prova pratica del corso e salutare le partecipanti. "Visto il grande successo - ha detto l'assessore Bulbarelli - l'anno prossimo ripeteremo il corso così da dare a voi la possibilità di approfondire le tecniche che avete imparato e ad altre donne (tante altre sono quelle che avrebbero voluto partecipare) quella di partire dal corso base".

"Sollecitare il Governo, affinché, entro la fine del mese, lanci il Piano strategico nazionale del turismo e indichi le risorse ad esso destinato; dare maggiore rilievo al turismo nella programmazione comunitaria europea; Milano, città globale, ma deve saper rappresentare tutto il Nord". Sono alcuni dei punti chiave della strategia che il turismo, milanese e lombardo, deve perseguire per lo sviluppo del settore in vista di Expo 2015. Li ha indicati ieri, l'assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia Alberto Cavalli, intervenendo, alla Camera di commercio di Milano, al convegno 'Il sistema turistico milanese: obiettivi, strategie e governance', al quale hanno partecipato associazioni e operatori del comparto.

Il governatore della Regione Lombardia Roberto Maroni assumerà il 17 ottobre prossimo la presidenza semestrale dei “quattro motori d'Europa”, quattro regioni considerate motori di sviluppo economico: oltre alla Lombardia, si tratta del Baden-Württemberg, Catalogna e Rhône Alpes. Una presidenza strategica, secondo Maroni, con l'obiettivo di portare la Lombardia al centro dell'Europa, per illustrare e promuovere le buone pratiche adottate per il sistema produttivo della Regione. Zero burocrazia, fisco più facile, facilitazioni nell'accesso al credito: questi alcuni dei punti chiave del progetto di legge a favore delle imprese lombarde, che la Giunta Regionale  ha approvato nei giorni scorsi e che il presidente Maroni vuole proporre come modello in Europa, oltre che al Governo italiano e alle altre regioni. Sentiamo le parole di Roberto Maroni.

(AUDIO)

L'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava è in tour oggi e domani con alcune imprese lombarde a Londra, nell'ambito di una missione economica, che vede le aziende protagoniste di una serie di incontri 'business to business' e visite a punti vendita locali. E' quanto prevede l'iniziativa 'Lombardia food', promossa dalla Direzione generale Agricoltura, nell'ambito di un Accordo di programma con il Sistema camerale. In scaletta, inoltre, anche incontri istituzionali con rappresentanti governativi e di associazioni economiche. La prima tappa promozionale nella capitale britannica sarà seguita - a marzo 2014 - da quelle a Berlino e a Colonia.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.