Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Mattinata romana quella di oggi per il presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni. Primo appuntamento nella sede delle Regioni per un seminario promosso dalla Conferenza delle Regioni. Successivamente Maroni era atteso in audizione alla Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati sul tema di Expo 2015.

Ieri sera il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha partecipato alla presentazione della stagione sciistisca invernale 2013 del 'Memorial Walter Fontana', la gara di sci che costituisce uno dei principali eventi di raccolta fondi della Onlus brianzola 'Cancro Primo Aiuto', della quale il governatore è presidente onorario. Nel corso della serata è stato annunciato l'affidamento all'associazione di volontariato dell'organizzazione delle gare del Campionato italiano di sci alpino, snow board e free style, che si terranno il prossimo inverno in Valtellina. Alla presentazione sono intervenuti anche gli assessori Rossi, Cantù e Del Tenno .

10 milioni di euro per garantire il trasporto casa-scuola per i ragazzi disabili. La somma messa a disposizione per gli ultimi mesi del 2013 dalla Regione Lombardia è il cuore del protocollo sottoscritto ieri tra la Regione e il sistema delle Province lombarde. Si tratta di una risposta all'emergenza economica che stanno affrontando le province, a cui spetterebbe questa spesa, che va a favore dei cittadini e delle famiglie. Ai nostri microfoni il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni

(AUDIO)

Venerdì  27 settembre in nove città della Lombardia (Milano, Brescia, Como, Lecco, Lodi, Mantova, Monza, Pavia e Varese) si svolgeranno oltre 200 appuntamenti, nel corso dei quali ricercatori e istituzioni offriranno l'opportunità ai cittadini di entrare in contatto con il mondo della ricerca e di comprendere il lavoro che si svolge quotidianamente nei laboratori, nelle Università e nei Centri di ricerca. E' l'edizione 2013 di 'MEETmeTONIGHT - Notte dei ricercatori', evento promosso dal Politecnico di Milano, dall'Università degli Studi di Milano, dall'Università degli Studi di Milano-Bicocca e dal Comune di Milano, in collaborazione con Regione Lombardia, Fondazione Cariplo e diverse altre realtà universitarie e istituzionali lombarde.  "Per Regione Lombardia - ha detto l'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia Mario Melazzini nel corso della presentazione dell'evento a Palazzo Pirelli - la ricerca è una priorità strategica. In un momento così difficile non possiamo pensare a un rilancio dell'economia e delle attività produttive se non c'è investimento in ricerca e innovazione".

"L'indicazione 'a semaforo' applicata per legge ai prodotti alimentari venduti in tutte le catene della Grande distribuzione organizzata inglese, che segnala il livello nutrizionale e dietetico di un prodotto, potrebbe essere esteso per identificare anche origine e qualità degli stessi. Diventando premiante per i prodotti italiani, che avrebbero il via libera, il verde appunto, sugli scaffali dei supermercati all'estero per l'alto livello qualitativo garantito dai nostri standard tecnologici di produzione". L'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava ha avanzato ieri questa proposta, incontrando a Londra - nell'ambito della missione istituzionale ed economica che vede coinvolte anche 12 aziende lombarde dell'agroalimentare - Richard Chachala, Deputy Director del Ministero per la Salute inglese. Tema dell'incontro, appunto, la normativa inglese sull'etichettatura 'a semaforo' dei prodotti alimentari, introdotta per fronteggiare le cattive abitudini - e i conseguenti disturbi e patologie - legate a un eccessivo utilizzo di prodotti calorici e ad alto contenuto di grassi industriali.

Apprezzamento per l'approvazione all'unanimità da parte del Consiglio regionale delle modifiche alla Legge sulla competitività - con l'istituzione del Comitato congiunto Giunta-Consiglio - è stato espresso dall'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione Mario Melazzini.  "Questo primo provvedimento di modifica alla Legge 1 del 2007 varato oggi - ha detto Melazzini - è in linea con il lavoro che sto portando avanti e che ho avuto modo di annunciare nell'ultima riunione di Giunta, riguardo la predisposizione di un nuovo progetto di legge sulla libertà di impresa e la competitività, che intendo portare all'attenzione della Giunta stessa entro la prima settimana di ottobre".

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.