Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Regione Lombardia si costituirà parte civile nel procedimento sul caso Maugeri, che vede l'ex governatore della Regione Lombardia Roberto Formigoni accusato di corruzione in alcuni rapporti legati alla gestione della Sanità lombarda. “Per il momento non è ancora stata fatta la costituzione – ha spiegato l'attuale presidente della Regione Roberto Maroni – ma quando sarà il momento la faremo, come si fa in questi casi chiunque siano gli imputati coinvolti”. Sentiamolo direttamente dalle parole del presidente Maroni

-    Audio –

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha partecipato alla presentazione della stagione sciistisca invernale 2013 del 'Memorial Walter Fontana', la gara di sci che costituisce uno dei principali eventi di raccolta fondi della Onlus brianzola 'Cancro Primo Aiuto', della quale il governatore è presidente onorario. Nel corso della serata è stato annunciato l'affidamento all'associazione di volontariato dell'organizzazione delle gare del Campionato italiano di sci alpino, snow board e free style, che si terranno il prossimo inverno in Valtellina. "È un piacere e un onore esser qui, non solo come presidente onorario, ma anche come governatore della Regione, perché la onlus 'Cancro primo aiuto', svolge un'azione fondamentale" ha detto Maroni, ricordando che nel 2012 "sono stati assistiti quasi 20.000 malati, con 36.000 prestazioni erogate, il 20 per cento in più rispetto all'anno precedente. Un risultato davvero importante non solo sotto il profilo qualitativo, ma anche quantitativo".

"La Commissione Via (Valutazione di impatto ambientale) di Regione Lombardia ha completato il suo esame con un parere sfavorevole in ordine alla compatibilità ambientale del progetto di impianto di trattamento di rifiuti proposto dalla società Elcon Italy s.r.l. nel Comune di Castellanza". A darne notizia è l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi. "Troppe e troppo importanti - ha spiegato l'assessore - le criticità ambientali emerse durante l'istruttoria, molte delle quali opportunamente segnalate dagli Enti locali, nonché dai rappresentanti di Comitati e Associazioni operanti sul territorio, ai quali è stata data possibilità di partecipare alla sessione della Conferenza dei Servizi dello scorso 18 giugno e che ringrazio per la concreta collaborazione". "Allo stato attuale - ha aggiunto la titolare regionale dell'Ambiente - tali criticità non consentono di definire nel dettaglio il quadro progettuale e le condizioni di esercizio dell'impianto e, di conseguenza, di delineare in modo completo i possibili impatti sull'ambiente".

"È stato un incontro decisamente proficuo e ne stiamo organizzando di simili in ogni provincia lombarda". Così l'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione di Regione Lombardia Simona Bordonali, intervenendo all'Urban center di Monza, al seminario 'I Sindaci, i rischi prevalenti e la sicurezza del territorio'. L'iniziativa, rivolta ai sindaci e ai comandanti della Polizia locale e inserita all'interno del Piano di formazione 2013 commissionato da Regione Lombardia alla Scuola superiore di protezione civile (Sspc) di Èupolis Lombardia, risponde all'esigenza di diffondere e promuovere in modo integrato i contenuti della sicurezza, approfondendo il tema del ruolo e delle responsabilità del Sindaco. "Questi momenti di approfondimento - ha aggiunto l'assessore - sono essenziali per garantire maggiore sicurezza e per promuovere un dialogo costruttivo tra tutte le realtà. Ho voluto partecipare, insieme ai tecnici della Regione, per confrontarmi in maniera diretta con i rappresentanti delle diverse istituzioni: volontari della Protezione civile, Comandanti di Polizia locale, assessori e sindaci, i primi responsabili di Protezione civile nei Comuni.

È tutto, grazie per l’ascolto