Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

"Basta tagli agli enti virtuosi. Serve un nuovo sistema di riparto del Fus che premi le gestioni sane come quelle che rendono Milano una capitale europea culturalmente brillante. Faccio un appello al Comune, perché sposi la battaglia a tutela delle eccellenze del territori che il presidente Maroni e io abbiamo intrapreso dal primo giorno di insediamento". Lo ha affermato Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, partecipando alla presentazione della 38^ stagione del Teatro 'Out Off'. "Siamo di fronte a una distribuzione sempre più iniqua delle risorse da parte dello Stato centrale - ha aggiunto l'assessore Cappellini - e il decreto Bray sulla cultura in corso di esame in Parlamento ne è la dimostrazione”.

La Giunta regionale ha approvato un pacchetto di iniziative per sostenere l'imprenditorialità lombarda. Riduzione del costo e dei tempi della burocrazia, rilancio della competitività e della attrattività territoriale, riduzione dei costi soprattutto per le nuove imprese, queste le misure che hanno anche lo scopo di contrastare la delocalizzazione delle nostre imprese verso il Canton Ticino. Sentiamo le parole del presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni

(AUDIO)

"Da ex Sindaco di un Comune dove esiste un termovalorizzatore, vi dico che capisco i vostri problemi. Nessuno fra coloro che governano oggi la Lombardia avrebbe voluto l'ampliamento dell'impianto di Corteolona". Così l'assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi durante l'incontro con gli amministratori locali (Provincia e Comuni), tenutosi ieri allo Ster di Pavia, per fare il punto sulla questione dell'ampliamento del termovalorizzatore di Corteolona (Pavia). "Tutto quello che si poteva fare legittimamente per fermarlo l'abbiamo fatto - ha proseguito l'assessore - la moratoria sugli inceneritori è lì a dimostrarlo. Purtroppo, la normativa ci è nemica: la Regione non può che applicare le regole che sono state scritte a Bruxelles e tali regole escludono la possibilità di far valer la moratoria su un impianto per rifiuti speciali come quello di Corteolona".

L'Assessore all'agricoltura Gianni Fava ha presenziato all'assemblea annuale dei consorzi forestali della Lombardia. Tra le richieste che i consorzi hanno portato all'attenzione dell'assessorato all'agricoltura, anche la possibilità di ricevere i fondi a loro dedicati direttamente, senza il passaggio intermedio - attualmente obbligato – attraverso le Province. Così come si sta procedendo attualmente infatti si perderebbe, secondo il presidente dei consorzi Carmelo Pùntel, tempo prezioso, e anche una parte delle risorse. Così ha risposto l'Assessore all'agricoltura Fava.

(AUDIO)

"La Commissione Via (Valutazione di impatto ambientale) di Regione Lombardia ha completato il suo esame con un parere sfavorevole in ordine alla compatibilità ambientale del progetto di impianto di trattamento di rifiuti proposto dalla società Elcon Italy s.r.l. nel Comune di Castellanza". A darne notizia è l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi. "Allo stato attuale – ha aggiunto la titolare regionale dell'Ambiente - le criticità rilevate non consentono di definire nel dettaglio il quadro progettuale e le condizioni di esercizio dell'impianto e, di conseguenza, di delineare in modo completo i possibili impatti sull'ambiente".

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.