Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Il presidente regionale Roberto Maroni ha accompagnato stamattina nell’aula consiliare, l’Arcivescovo di Milano, card.Angelo Scola, che ha proposto una riflessione sul tema: "Un nuovo umanesimo: il futuro della Lombardia".

"Malpensa ha una naturale vocazione internazionale, è un aeroporto fondamentale per tutto il Nord, non solo per la Lombardia, e si trova all'interno di un'area che ha enormi potenzialità che dobbiamo sfruttare. Per farlo, però, occorre unire le forze, con un piano aeroportuale di tutto il sistema lombardo e una grande alleanza dei territori, della Lombardia, e di tutti i suoi scali: Malpensa, Linate, Orio e Montichiari". Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, intervenendo ieri a Busto Arsizio (Varese), al centro espositivo 'MalpensaFiere', dove si è tenuto il 'Tavolo per la competitività e sviluppo' dell'hub di Malpensa, organizzato dalla Camera di Commercio, Artigianato, Industria e Agricoltura di Varese, con la presenza dei vertici di Sea, delle Istituzioni e delle associazioni imprenditoriali e sindacali della provincia di Varese.

30 milioni di euro per i buoni scuola per chi frequenta le scuole paritarie lombarde: li ha stanziati Regione Lombardia per l'anno scolastico 2014/2015. Tra le novità: per l'assegnazione verrà considerato non solo il reddito ma anche il patrimonio delle famiglie tramite l'indicatore Isee, e viene aumentato il contributo per chi frequentale scuole secondarie superiori. Stanziati anche 5 milioni di euro, che si aggiungono ai 5 statali, per l'acquisto di libri di testo e dotazioni tecnologiche, e altri 77 milioni - in aggiunta ai 54 del governo e ai 45 dell'Europa - per gli Istituti di formazione professionale. Nella Dote scuola, presentata ieri dalla Giunta Regionale, rientrano anche 24 milioni di euro a favore della disabilità, 7 milioni per la didattica digitale e 400 mila euro per la transizione scuola lavoro. Sentiamo l'assessore all'istruzione formazione e lavoro Valentina Aprea.

(AUDIO)

Sopralluogo stamattina nella zona della frana della Valle Imagna (Bg) “per prendere visione direttamente di quanto accaduto e valutare insieme gli interventi opportuni da mettere in atto quanto prima per evitare ulteriori disagi, mettere in sicurezza il luogo ma soprattutto risolvere il problema in tempi stretti, in particolare degli sfollati e dei pendolari". Così in una nota congiunta gli assessori di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi (Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile)  e Simona Bordonali (Protezione civile, Sicurezza e Immigrazione), in merito alla frana di 15.000 metri cubi di terra, alberi e pietre che nella notte di sabato ha invaso la provinciale della Valle Imagna che da Berbenno porta a Sant'Omobono Terme. Sono state fatte evacuare per precauzione 14 persone, che hanno trascorso la notte nella scuola materna del paese.

"Regione Lombardia è convinta che Bergamo, con le sue opere di difesa veneziane realizzate tra XV e XVII secolo, abbia le potenzialità per entrare a far parte del patrimonio dell'Unesco". Così Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identità e Autonomie alla presentazione dell'insediamento del Comitato per la candidatura seriale e transnazionale che vede la città orobica capofila. La Lombardia è la Regione con il maggior numero di siti Unesco in Italia, 9 su un totale di 49. "La candidatura delle opere di difesa veneziane tra XV e XVII secolo - ha aggiunto - vede Bergamo alla testa di una domanda di inserimento nel patrimonio Unesco di un altro tesoro del territorio lombardo, che coinvolge altre città lombarde e venete, oltre che della Croazia e del Montenegro".

L'assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi parteciperà domani, mercoledì 5 febbraio, agli Stati generali dell'Ambiente di Como che si terranno presso la sede territoriale lariana di Regione Lombardia. L'incontro sarà l'occasione per un confronto aperto tra le istanze del territorio della provincia di Como e l'Assessorato all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.