Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

«Finora la fusione tra Atm e Trenord non parte perchè il Comune ci sta ancora pensando, mentre io sono pronto. Ci sono da parte del Comune delle perplessità e quindi è in stand by». È il punto sul progetto di possibile fusione tra le due società di trasporto pubblico locale (la prima del Comune di Milano, la seconda del Pirellone), fatto oggi dal governatore lombardo Roberto Maroni. «Non ho ambizioni annessioniste - ha tenuto a sottolineare Maroni, stamattina a margine dell'inaugurazione dell'anno giudiziario della Corte dei Conti lombarda - La fusione o collaborazione va nella direzione di migliorare i servizi ai cittadini. Non lo faccio certo per avere un posto in più».

Parte domani da Brescia il Lombardia Expo Tour, con una prima tappa di un viaggio tra le città lombarde per promuovere i temi dell'Esposizione Universale del prossimo anno. Ci sarà spazio per i prodotti agroalimentari del territorio, con i mercatini di Coldiretti, e un grande evento musicale diretto dal cantautore lombardo Davide Van De Sfroos che vedrà partecipare artisti locali che racconteranno e canteranno le terre bresciane. Ce ne parla l'assessore alle culture di Regione Lombardia Cristina Cappellini.

(AUDIO)

Gli operatori degli aeroporti della Lombardia si sono riuniti in Regione con l'assessore Maurizio Del Tenno per discutere dello sviluppo del sistema di scali del territorio, anche alla luce del futuro di Alitalia. Al tavolo, si legge in una nota dell'ufficio stampa della Regione, erano presenti il presidente della Sea, Pietro Modiano, il direttore generale della Sacbo, Andrea Mentasti, il direttore generale della Catullo Spa, Carmine Bassetti, e il direttore centrale Infrastrutture Aeroportuali dell'Enac, Alessandro Cardi. Al prossimo governo, l'assessore Del Tenno ha chiesto di intervenire sul nuovo piano nazionale degli aeroporti, perchè a suo avviso la versione attuale «rischia di penalizzare fortemente non solo gli aeroporti del Nord, ma l'intero sistema Paese».

"I lavori su Pedemontana proseguono rispettando il cronoprogramma. Il Lotto 1 (tratta A e primi lotti delle Tangenziali di Como e di Varese) è pari a circa l'85 per cento". Lo ha fatto sapere l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno che, ieri pomeriggio, ha presieduto il Collegio di vigilanza dell'opera. "Dopo Teem e BreBeMi oggi abbiamo fatto il punto su Pedemontana - spiega Del Tenno -. Regione Lombardia sta monitorando con attenzione i lavori delle grandi opere infrastrutturali che cambieranno il volto della nostra Regione migliorando gli spostamenti". In particolare, per quanto riguarda la Tratta A (da Cassano Magnago sulla A8 fino a Lomazzo sulla A9) e lo svincolo di Lomazzo, i lavori stradali sono stati conclusi a fine 2013. Entro aprile 2014 saranno terminate anche le operazioni di collaudo e gli iter autorizzativi per l'entrata in esercizio. Rispetto allo svincolo di Lomazzo, necessario per dare piena funzionalità alla Tratta A, il termine dei lavori (l'avanzamento al 31 gennaio 2014 è pari al 55 per cento circa) è previsto per l'inizio di maggio 2014.

Lunedì 24 febbraio il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, sarà a Ginevra per visitare il Cern, il Centro europeo di ricerca nucleare che rappresenta il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle. Il Cern rientra fra le tre Organizzazioni internazionali che, insieme all'Onu e all'Unione europea, hanno aderito all'Esposizione Universale di Milano. Momento importante della visita a Ginevra sarà la sottoscrizione di due Protocolli di collaborazione con il Cern. Il primo sarà siglato dal Politecnico di Milano, in particolare dal Prorettore Donatella Sciuto. Il Protocollo riguarda la collaborazione in settori di mutuo interesse della ricerca scientifica, della tecnologia e della formazione. Il secondo accordo di cooperazione sarà firmato dal Cern e dalMuseo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, in particolare dal Presidente Giuliano Urbani e dal direttore generale Fiorenzo Galli, e riguarda lo sviluppo di progetti congiunti per la ricerca, formazione, realizzazione di eventi e manifestazioni.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.