Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Quella della Corte dei Conti è un’azione molto importante, che noi sosteniamo. La Regione Lombardia ha assunto nell’ultimo anno numerose iniziative per prevenire i fenomeni corruttivi e garantire la massima trasparenza nelle azioni amministrative’: lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, alla cerimonia per l’inaugurazione dell’anno giudiziario della Corte dei Conti lombarda. “Questa - ha ribadito il governatore – è  la filosofia cui si ispira l’azione della mia Giunta. Con la Corte dei Conti esiste una buona collaborazione, nel rispetto dei rispettivi ruoli e mi sembra che le cose stiano funzionando bene”.

La Rho-Monza si farà e sarà completata in tempo per l'inizio dell'Expo. Confermati anche la realizzazione del collegamento A8/Molino Dorino, il collegamento tra la Strada Statale 11 e la Statale 233 Zara-Expo, l'apertura delle BreBeMi e della Tangenziale Est Esterna di Milano, e via libera anche per il collegamento la A8 e la A9, oltre ai primi lotti delle tangenziali di Como e Varese. Non arriveranno in tempo per Expo, invece, la linea 4 della metropolitana, quella che collegherebbe Milano città all'aeroporto di Linate, il collegamento ferroviario tra Rho e Gallarate, quello tra i due terminal dell'aeroporto di Malpensa e il collegamento ferroviario dell'Arcisate-Stabio. Aprirà solo parzialmente la tratta mancante della Metropolitana M5: sarà aperta la tratta Zara-Garibaldi ma non la restante Garibaldi-San Siro. Criticità inoltre sul piano parcheggi, per cui verrà istituito un Tavolo tecnico dedicato. Fermo ancora anche il collegamento tra la A9 e la Milano-Meda a Lentate sul Seveso. È la sintesi di quanto emerso dal 'Sottotavolo infrastrutture' che si è tenuto nei giorni scorsi, presieduto dall'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno. Sentiamo il suo commento

-    Audio -

"Il processo di fusione fra Trenord e Atm non è ancora partito, perché il Comune di Milano ci sta ancora pensando. Io sono pronto. Penso sia una cosa utile per i cittadini". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni al suo ingresso alla Corte dei Conti dove parteciperà all'apertura dell'Anno giudiziario. Il governatore, conversando con i giornalisti, ha sottolineato che da parte della Regione "non c'è alcuna ambizione 'annessionista'. Io - ha ribadito - voglio risolvere i problemi, ridurre i costi dei servizi pubblici e renderli più efficienti per i cittadini. Nella mia valutazione - ha spiegato - l'unione, la fusione, la collaborazione, la cooperazione fra Atm e Trenord, va in questa direzione. Non faccio queste cose per avere un posto di comando in più. Penso - ha concluso - che questa sia la strada da seguire per migliorare i servizi ai cittadini. Se sarà così, meglio. Altrimenti, mi dispiacerà, ma non posso fare tutto da solo".

"Basta prendere l'esempio del vino di Franciacorta, che, nel 2013, ha fatto registrare un incremento a doppia cifra della voce 'export' rispetto al 2012, con 14 milioni di bottiglie commercializzate, di cui oltre un milione fuori Italia. Un semplice esempio per capire quanto l'agroalimentare sia fondamentale per la provincia di Brescia, dove, da domani, parte la prima tappa del 'Lombardia Export Tour'". Lo dice,  Gianni Fava, assessore all'Agricoltura di Regione Lombardia, alla vigilia dell'iniziativa voluta dal presidente Roberto Maroni, per promuovere, nelle province lombarde, i contenuti dell'Esposizione universale, che si terrà a Milano nel 2015. "Ma la terra bresciana - aggiunge l'assessore - non è solamente patria delle bollicine famose nel mondo, è anche il territorio dove coesistono prodotti di primo piano. Si prenda il pesce salmonide, la cui produzione è autorizzata proprio in questa provincia: lo stesso salmonide è tra gli otto prodotti italiani a denominazione riconosciuti dall'Unione europea. A questo si aggiunge la più grande produzione di caviale nel mondo".

È tutto, grazie per l’ascolto