Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Regione Lombardia ha stanziato 146.351 euro per sostenere percorsi di mobilità transazionale di apprendisti lombardi da realizzarsi presso aziende francesi. Si tratta di un progetto che coinvolge due persone in formazione iniziale (Ivt), che trascorreranno un periodo di 2-3 settimane presso imprese o Enti formativi della Regione francese di Rhône-Alpes. Lo ha annunciato Valentina Aprea, assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia, spiegando che la Regione aderisce al Progetto 'E-Mapp European Mobility for Apprenticeship', nell'ambito del Programma 'Leonardo da Vinci Mobilità', che prevede questi scambi. "I giovani apprendisti lombardi - ha spiegato l'assessore - avranno l'occasione di sperimentare sul campo le conoscenze acquisite nei percorsi formativi e sui banchi di scuola, di potenziare le competenze linguistiche in una lingua comunitaria, relazionarsi e operare in un nuovo contesto culturale e aziendale, acquisire abilità e conoscenze relative al proprio profilo professionale in un nuovo contesto".

Con l’inizio del 2014 le sale cinematografiche devono predisporre il passaggio dalla trasmissione delle pellicole analogiche al digitale. Un adeguamento tecnologico imponente, anche dal punto di vista economico, che rischia di mettere in crisi molte piccole sale locali che sarebbero costrette a chiudere. Regione Lombardia ha predisposto un Fondo di rotazione di tre milioni di euro per la ristrutturazione, l'adeguamento tecnologico e l'acquisto e installazione di apparecchiature digitali per la proiezioni. Ai nostri microfoni l'assessore alle identità, autonomie e culture Cristina Cappellini.

(AUDIO)

Prosegue il dibattito sul cavallo di Leonardo quale simbolo di Expo. "Mi fa piacere che anche Salvatore Carruba, esponente di spicco della Milano intellettuale, faccia propria l'idea che avevo lanciato per la valorizzazione in chiave Expo della statua equestre di Leonardo da Vinci". Lo ha detto Fabrizio Sala, sottosegretario all'Expo della Regione Lombardia, dopo le dichiarazioni di Salvatore Carruba riportate su un quotidiano a favore di una nuova ricollocazione del cavallo di Leonardo. "Se posso portare un mio personale contributo, il cavallo Leonardesco – osserva il sottosegretario - dovrebbe trovare spazio proprio dentro il sito di Expo come simbolo meraviglioso della forza della vita e dell'arte davanti al padiglione del nostro paese".

Il 2014 dovrà essere, secondo l'assessore regionale all'agricoltura Gianni Fava, “L'anno dell'agricoltura”. Al centro delle politiche ci saranno la semplificazione della burocrazia, il nuovo Piano di sviluppo rurale, che accompagnerà le imprese agricole fino al 2020, la necessità di dare risposte urgenti ai  molti problemi che sta vivendo oggi il comparto agricolo e, soprattutto, Expo, che dovrà portare a una vera tutela dei prodotti del Made in Italy. L'assessore  Fava ha anche tracciato un bilancio del 2013 appena concluso: sentiamolo.

(AUDIO)

"Con uno stanziamento di tre milioni di euro, Regione Lombardia assegna un ulteriore contributo al sistema delle bonifiche, che con un lavoro secolare e spesso poco riconosciuto continua a regolare il flusso delle acque sul territorio lombardo". Lo ha detto l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo Viviana Beccalossi, annunciando il finanziamento di sei progetti nei comprensori di bonifica delle province di Bergamo, Brescia, Lodi e Pavia. I fondi sono stati ottenuti in base a economie sui progetti finanziati nel 2009 all'interno della misura 125A del Programma di Sviluppo rurale, con la quale erano già stati stanziati circa 5,7 milioni di euro, permettendo quindi di ampliare il numero degli interventi.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto