Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

"Per me lo sport va inteso come valore e sfida leale, senza trucchi o colpi bassi, dove si afferma la propria capacità di sacrificio e di impegno e l'affermazione e il riconoscimento di questi valori per me rappresenta il significato che attribuisco a questo premio dedicato alla memoria del grande e indimenticato Gianni Brera". Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, intervenendo ieri sera all'Auditorium Testori di Palazzo Lombardia alla cerimonia di consegna del 'Premio Gianni Brera' per gli sportivi dell'anno 2013. Tra i premiati la squadra campione d'Italia, la Juventus, vincitrice dello scudetto sia nel 2011-2012 che nel 2012-2013. "Gianni Brera era un giornalista di tutti gli sport, non solo di calcio e questo premio ce lo ricorda perfettamente". Così l'assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi alla cerimonia, "questo premio - ha continuato l'assessore - racconta infatti lo sport a 360 gradi e premia sì la Juventus per il calcio, ma anche sport meno reclamizzati e gli atleti paralimpici".

Un piano triennale per la massima trasparenza in Regione. Lo ha illustrato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni nell'ultima riunione di Giunta, che avrà il compito di approvarlo nella prossima seduta. Una misura articolata per prevenire i fenomeni di corruzione, garantire l'integrità e la piena trasparenza nell'azione della Regione, con specifiche direttive per tutto il sistema delle società lombarde: così l'ha definito proprio il governatore Maroni. Sentiamolo ai nostri microfoni.

(AUDIO)

L’assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi è intervenuta alla cerimonia di consegna dei Premi innovazione Legambiente, che si è tenuta ieri a Palazzo Pirelli. Il Premio, riconoscimento nazionale rivolto all'innovazione d'impresa in campo ambientale, è stato  attribuito a sette progetti, che si sono distinti per il loro impegno 'green', anche in relazione alle specificità territoriali. "Come Regione Lombardia – ha spiegato la titolare regionale all'Ambiente - stiamo lavorando proprio su questo fronte: tutte le pianificazioni in corso (energia, aria, rifiuti, acque) sono orientate al risparmio e al riuso, e mi fa piacere che molte delle idee premiate riguardino il risparmio delle risorse. La stessa programmazione dei fondi strutturali 2014-2020 - prosegue - va in questa direzione: ci sarà una concentrazione dei finanziamenti su risparmio energetico, fonti rinnovabili, mobilità sostenibile".

L'assessore alla Salute ha visitato ieri il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (Cnao) di Pavia, dove operano 110 addetti. Mario Mantovani ha voluto vedere da vicino e comprendere a fondo il funzionamento del "Sincrotrone":  un sofisticato ed esclusivo acceleratore di particelle nucleari progettato e costruito da tecnici e studiosi del CNAO di Pavia. Una straordinaria apparecchiatura che consente di curare con irradiazioni di protoni o di ioni carbonio i tumori presenti in alcune e specifiche parti del corpo.  

Il progetto denominato “Io tifo positivo – Nel segno di Candido” attraverso attività didattico-educative, con il coinvolgimento di soggetti quali Coni, istituti scolastici, società sportive, atleti e testimonial e con l'organizzazione di eventi specifici vuole far crescere la cultura sportiva. Fin suoi esordi nel 2007, ha già coinvolto circa 10.000 ragazzi e genitori toccando i territori delle province di Milano, Bergamo, Como, Lecco, Varese, Pavia, Monza e Brianza e Brescia per un totale di 29 Comuni. Quest'anno l'iniziativa interesserà 39 gruppi/classi di 8 province e 16 comuni con una partecipazione di circa 3.300 persone. Antonio Rossi, assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia, ha annunciato l'approvazione della delibera di Giunta che assegna un contributo di 14.625 euro all'associazione 'Comunità Nuova onlus di Milano' per proseguire l’esperienza di “Io tifo positivo”.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.