Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Quinta tappa per il Lombardia Expo Tour, ieri a Como. "Voglio che chi viene qui per quei sei mesi di Expo - ha rimarcato in apertura di giornata il presidente lombardo Roberto Maroni - ritorni poi negli anni successivi, per questo bisogna far conoscere le nostre zone e organizzare delle iniziative: questo è il motivo principale per cui siamo qui oggi". "La Regione Lombardia – ha concluso il presidente - mette a disposizione 10 milioni per finanziare queste iniziative, ma vogliamo sollecitare i territori, come quello comasco, perché ci facciano idee e proposte per valorizzare i propri territori in vista di Expo".

"Expo è la più grande esposizione universale planetaria, ma anche il più grande appuntamento politico internazionale, a cui partecipano 144 Stati, che hanno deciso di sposare la sfida lanciata dal suo tema: 'Nutrire il pianeta, energia per la vita". Lo ha detto Fabrizio Sala, sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia, con delega a Expo e Internazionalizzazione delle imprese, intervenendo al convegno 'Falsi, frodi, le nuove frontiere del cibo: così il crimine scommette sul Made in Italy', ieri al Teatro sociale di Como, in occasione della quinta tappa del 'Lombardia Expo tour'.

Nell’ultima seduta della Giunta di Regione Lombardia il vice presidente e assessore alla Salute Mario Mantovani,  ha comunicato all'esecutivo Regionale il piano che prevede una rotazione dei dirigenti delle Aziende Sanitarie Pubbliche nel rispetto dei dispositivi della legge 190 del 2012 e in base ai piani anticorruzione.  "Regione Lombardia – ha spiegato il vice presidente e assessore alla Salute – intende promuovere, quale principio ispiratore della politica gestionale delle aziende sanitarie pubbliche, la rotazione dei dirigenti assegnati alle strutture particolarmente esposte a rischio di corruzione e già individuate dalle aziende nell'ambito dei piani di prevenzione della corruzione".

La Fondazione Museo dell'Aeronautica, che gestisce il singolare Parco e Museo 'Volandia', presso Malpensa, ha invitato e ospitato sabato il vice presidente di Regione Lombardia Mario Mantovani per il taglio del nastro inaugurale della nuova 'Green Area del Parco e Museo del volo Volandia', che sorge a Somma Lombardo (Va) nell'ex sito industriale delle storiche officine Aeronautiche Caproni. La nuova area attigua al museo si sviluppa su 15.000 mq all'interno di un bosco di robinie e castagni. Un'area attrezzata per pic-nic e con accesso libero anche alle biciclette.

La maxi esercitazione provinciale dei gruppi bresciani della Protezione civile, finalizzata alla preparazione alle pratiche di antincendio boschivo, alla prevenzione del rischio idrogeologico, al soccorso nautico e allo sviluppo delle attività cinofile, ha visto la partecipazione di oltre tremila persone. All’appuntamento è intervenuta l’assessore regionale Simona Bordonali. Nell'ambito dell'esercitazione è stato organizzato anche un corso base per diventare operatori di Protezione civile. “Ho voluto incontrare tutti i partecipanti anche per far loro presente l'importanza di avvicinarsi al mondo del volontariato, ha osservato l’assessore, “Mi ha fatto piacere vedere così tanti giovani impegnati per il bene comune".

L'assessore all'Agricoltura della Lombardia Gianni Fava sollecita il Ministero delle Politiche agricole a convocare nuovamente il Tavolo della filiera suinicola. "Per la Lombardia, che alleva circa il 40 per cento dei suini a livello nazionale, - ricorda l'assessore Fava – non è una questione di secondo piano individuare soluzioni in grado di riportare la redditività all'interno del comparto, oggi troppo sbilanciato verso la grande distribuzione. Questo progressivo slittamento del guadagno verso la Gdo ha esasperato l'antagonismo fra produttori e industria di macellazione, in quella che è diventata una guerra fra poveri".

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.