Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia.

Ci sono delle opere connesse ad Expo che saranno messe in esercizio prima del termine previsto. Il  23 luglio, per esempio, entrerà in esercizio una nuova autostrada, Brebemi (Brescia, Bergamo, Milano), in anticipo rispetto i termini. “Quindi, volendo, le opere pubbliche si possono fare bene, senza problemi e anticipando rispetto i termini previsti". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, intervenendo stamattina ad una trasmissione televisiva, parlando di Expo 2015 e dei tempi di realizzazione delle opere. "Proprio ieri a Roma abbiamo fatto un incontro con tutti gli ambasciatori dei 147 Paesi  che aderiscono ad Expo col ministro degli Esteri Mogherini e organizzato dalla Regione Lombardia per dare questo segnale. Ci sono tutte le condizioni per essere pronti quando il primo maggio 2015 si aprirà l'Esposizione".

Ed anche recentemente il presidente regionale si era espresso sull’importanza del momento per quanto riguarda le riforme istituzionali

(AUDIO)

Nell’intervento di stamattina, Maroni ha anche affrontato il tema delle riforme istituzionali. "C'è modello che funziona bene che è il Bundesrat tedesco, che è il Senato dei Lander, delle Regioni,  che gestisce il rapporto dell'altra Camera essendo la voce dei territori, questo manca.  Questo di cui sta discutendo è una via di mezzo perché mette dentro le Regioni e i Comuni. C'è una differenza fondamentale: le Regioni hanno competenze legislative e i Comuni no. Il rischio è quello di fare una Camera mista che poi non funzioni. Però qualunque riforma è meglio della situazione attuale".

In tempo di mondiali di calcio nasce la “nazionale” di Regione Lombardia. La proposta è stata lanciata dall’assessore allo sport e giovani Antonio Rossi per la formazione di una squadra di dipendenti e rappresentanti della Regione che sfidi altre rappresentative delle istituzioni nel corso di "Expo Champions Tour" un torneo di calcetto a 5, in cui la squadra di Regione incontrerà, in dodici Comuni, le squadre locali in dodici mini tornei. Sentiamo l’assessore Rossi

(AUDIO)

Regione Lombardia mette a disposizione ulteriori 1,51 milioni di euro per il Duomo di Milano, simbolo per eccellenza della comunità milanese e lombarda. L'ha detto l'assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia Cristina Cappellini, sottoscrivendo, ieri pomeriggio, l'atto integrativo dell'Accordo di programma 'Restauro e valorizzazione del Duomo di Milano'.  "Colgo inoltre l'occasione per fare un ulteriore annuncio positivo: oltre a questa importante somma mettiamo a disposizione altri 375.000 euro, grazie al recente Fondo di rotazione per i beni culturali, la cui graduatoria è stata stilata nei giorni scorsi e sarà pubblicata domani".

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni presenterà nel pomeriggio - insieme all'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione Mario Melazzini e al professore Giulio Sapelli - il documento che contiene le linee strategiche sulla semplificazione per le imprese. Il documento è stato elaborato a seguito delle decine di audizioni svolte nelle scorse settimane dallo stesso Giulio Sapelli, insieme alla Direzione generale Attività produttive, Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia.

 Ed è tutto, grazie per l’ascolto.