Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Abbiamo preso atto di una preoccupazione espressa dal presidente della Federazione italiana pallavolo Carlo Magri e abbiamo deciso di informarci sullo stato delle cose, anche perché gli Europei del 2015 si avvicinano e il Palalido, non il Forum, era stato espressamente indicato dalla Federazione come sede delle partite". Risponde così l'assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani Antonio Rossi, in merito alle dichiarazioni pubblicate nei giorni scorsi dall'assessore del Comune di Milano Chiara Bisconti sull'avanzamento dei lavori del Palalido.  "Durante la visita che ho fatto insieme al presidente Maroni al centro federale di pallavolo di Milano 'Donato Pavesi' - spiega Rossi - il presidente Maroni ha spiegato come la strategia della Regione sia quella di coordinare le azioni degli altri, ma come non possiamo surrogarci agli Enti locali nel realizzare le opere. Sulle strutture sportive il Comune di Milano ha preso degli impegni che non sappiamo se riuscirà a mantenere. Mi auguro di sì, soprattutto per il Palalido".

La Regione Lombardia ha stanziato un milione e mezzo di euro per garantire i collegamenti ferroviari tra Italia e Svizzera lungo la linea Milano-Como-Chiasso. Da giugno 2014 infatti i servizi internazionali sulla Milano-Zurigo subiranno un drastico ridimensionamento. Proprio per limitare i disagi per i pendolari comaschi e transfrontalieri la Regione, in collaborazione con Trenord, introdurrà almeno tre coppie di nuove corse regionali Milano-Bellinzona con fermate a Seregno, Monza e Como San Giovanni per compensare, almeno nelle ore di punta, le principali fermate perse a nel capoluogo comasco. Sentiamo le parole dell'assessore alla mobilità e infrastrutture di Regione Lombardia Maurizio Del Tenno.

-    Audio -

"E’ stato segnato un punto importante: la piena adesione politica del commissario generale francese per Expo Alain Berger al nostro protocollo contro la contraffazione alimentare è un passaggio fondamentale. Dopo la Spagna un altro Paese europeo ci segue su questa strada". Lo ha detto l'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava, al termine della visita al Salone internazionale dell'Agricoltura di Parigi, dove ha incontrato - insieme al presidente Roberto Maroni e al sottosegretario regionale con delega a Expo e Internazionalizzazione Fabrizio Sala, il commissario generale del padiglione francese Alain Berger, in occasione della quarta tappa del 'World Expo Tour'. "Il nostro viaggio continua - ha detto Fava - e cresce l'interesse attorno ai temi che riguardano la tutela dei prodotti della nostra filiera agroalimentare. Stiamo riuscendo nel nostro obiettivo. Finalmente la Lombardia dimostra di avere un ruolo politico e può inserirsi significativamente nel dibattito sui temi di Expo".

"Ben venga questa accoglienza francese sui temi che noi rilanciamo con forza da tempo - ha aggiunto Fava -, ma personalmente non mi sorprende. Anche la Francia ha avuto problemi analoghi ai nostri, pur in dimensione minore. Il tema della tutela delle produzioni che passa per la loro identificazione è comunque altrettanto sentito. La difesa dei  prodotti italiani per il rilancio della nostra economia rappresenta invece per noi un pilastro fondamentale per la ripartenza".

Uno stile di vita sano si fonda sul rapporto fra corretta alimentazione e regolare attività fisica, ed è in base a questo principio che Regione Lombardia, insieme a Comune di Milano e Società Expo, ha presentato uno dei partner ufficiali dell'Esposizione Universale del prossimo anno. Si tratta dell'azienda italiana leader mondiale nel wellness e fornitore ufficiale delle ultime 5 edizioni delle Olimpiadi Technogym, che durante l'Expo metterà a disposizione dei visitatori modalità di movimento e di esercizio fisico fruibili nei luoghi della vita quotidiana: a casa, al lavoro, a scuola, in ospedale, in viaggio, in palestra e all'aperto. Sentiamo il commento dell'assessore regionale allo sport Antonio Rossi

-    Audio -

Quest’oggi  l'assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini è in provincia di Como per una giornata di approfondimento culturale sulla valorizzazione storico-artistica e la tutela delle tradizioni del territorio e della cultura del Comasco.

È tutto, grazie per l’ascolto