Bentrovati al nostro nuovo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

Una lista dei finanziamenti e degli atti che la Regione chiede al nuovo Governo Renzi di approvare per permettere alla Lombardia di proseguire i lavori verso l'Expo del 2015. L'ha presentata il governatore lombardo Roberto Maroni a quattro ministri presenti oggi a Milano proprio una riunione operativa dedicata a Expo, dopo averla annunciata nei giorni scorso. "Confidando nella stessa generosità che l'Esecutivo ha mostrato nei confronti del Comune di Roma” – ha commentato Maroni, spiegando che le richieste di Palazzo Lombardia si articolano su tre capitoli: "Infrastrutture connesse a Expo, per un totale di 1 miliardo e 623 milioni; altre richieste finanziarie, come la deroga al Patto di stabilità per i Comuni lombardi, per migliorare i servizi di logistica e ricettività, per altri 600 milioni; una serie di adempimenti che il Governo deve fare per sbloccare opere in corso, per rilasciare autorizzazioni, fare decreti, soprattutto in campo infrastrutturale ma anche per un potenziamento dei servizi di Polizia". Sentiamo il presidente Maroni

- audio -

"Dopo Lione, adesso tocca a Bergamo, ospitare le seconde Giornate Europee dell'Educazione Ambientale. Da Bergamasca, e non solo da assessore all'Ambiente, sono onorata che la mia provincia ospiti eventi di così ampio respiro su temi strategici per la vita delle nostre comunità. Un percorso che continuerà anche nell'autunno prossimo sempre a Bergamo dove, grazie alla presidenza lombarda dei Quattro motori (i tedeschi del Baden-Württemberg, i Catalani e i Francesi di Rhône-Alpes) saranno invitati gli attori istituzionali più significativi sempre sul tema di educazione ambientale con i quali approfondire un confronto per individuare soluzioni condivise in ambito europeo". Così l'assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi, alla presentazione delle Seconde Giornate europee sull'Educazione Ambientale, oggi a Bergamo. Alla conferenza stampa, oltre all'assessore Terzi, hanno partecipato gli assessori all'Ambiente del Comune di Bergamo Massimo Bandera e della Provincia Enrico Piccinelli e il segretario permanente della rete internazionale Weec (World environmental education congress.

Un bando da tre milioni di euro dedicato a comuni e enti locali, che potranno così acquistare strumenti per la sicurezza: dagli automezzi necessari alle polizie locali a sistemi tecnologici di videosorveglianza. Un provvedimento atteso da tempo dai sindaci, secondo l'assessore alla sicurezza Simona Bordonali, che dal 2009 non beneficiavano di contributi in conto capitale. Corsia preferenziale per accedere ai contributi del bando per i comuni e le unioni di comuni della provincia di Milano, il cui territorio sarà interessato dall'Expo del prossimo anno. Sentiamo ai nostri microfoni l'assessore Bordonali.

-    AUDIO -

L'assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi parteciperà dopodomani, mercoledì 5 marzo, alla tappa mantovana degli Stati generali dell'Ambiente.

L'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea visiterà domani, martedì 4 marzo, il Centro di Formazione professionale 'Giuseppe Terragni' di Meda (Monza e Brianza). La struttura formativa, specializzata del settore legno, propone corsi per ebanisti mobilieri, intagliatori del legno, decoratori del mobile, tappezzieri in stoffa, progettisti di elementi d'arredo, restauratori del mobile e dei legni antichi, grafici multimediali, operatori moda e sartoria, animatori turistici, sport e tempo libero.

Infine, l'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava incontrerà domani, martedì 4 marzo, i presidenti regionali delle associazioni di categoria per un aggiornamento sullo stato di avanzamento del Piano di sviluppo rurale (Psr).

È tutto, grazie per l’ascolto