Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

"La Regione non ha nulla da nascondere, stiamo leggendo l'ordinanza e sono disponibile a riferire in consiglio martedì". Il presidente della Regione Lombardia,  Roberto Maroni, commenta così la bufera giudiziaria che si è abbattuta su Infrastrutture Lombarde, all'indomani degli otto arresti, spiegando di essere "il primo a volere chiarezza" su "fatti che riguardano il passato". E ancora: "Quanto successo ci costringe a fare verifiche immediate per evitare ripercussioni in particolare per Expo" e scongiurare che "si blocchino i lavori".

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e l'intera Giunta regionale daranno vita questo pomeriggio a una giornata di confronto aperto con gli stakeholder lombardi e le parti sociali. L'evento, dal titolo 'Dillo alla Lombardia', rappresenterà un atteso momento di bilancio circa l'attività dell'Esecutivo lombardo a un anno dal suo insediamento. Sarà possibile seguire i lavori in diretta streaming dal portale istituzionale di Regione Lombardia (www.regione.lombardia.it) e attraverso il live twitting (#dalprogrammaaifatti). Appuntamento alle ore 15 a Palazzo Lombardia.

"Lo scorso anno Regione Lombardia ha messo in campo investimenti per un miliardo di euro senza accendere mutui o creare debiti. Abbiamo intenzione di percorrere la stessa strada anche per il 2014 aumentando la cifra investita a 1,4 miliardi". Così l'assessore all'economia crescita e semplificazione di Regione Lombardia Massimo Garavaglia presentando i lavori del convegno che si terrà lunedì 24 marzo a Palazzo Lombardia "come finanziare lo sviluppo infrastrutturale lombardo?". Secondo uno studio commissionato dalla Regione all'università Bocconi il territorio lombardo avrebbe bisogno nei prossimi anni di investimenti in infrastrutture e piccole opere per circa 6 miliardi l'anno. Sentiamo l'assessore Garavaglia

(AUDIO)

Regione Lombardia investirà, per il 2014, con risorse del proprio bilancio, 220 milioni di euro per mettere in sicurezza  gli ospedali. “questo intervento darà garanzie a tutti i nostri direttori di poter intervenire a favore delle migliori performance da offrire, per migliorare la qualità dei nostri ospedali". Così il vice presidente e assessore alla Salute Mario Mantovani, commentando le decisioni della Giunta in tema di sanità. "Oggi - ha detto l'assessore Mantovani - impegniamo già 91 milioni dei 220 previsti e partiamo con la sperimentazione dei presidi ospedalieri territoriali. Qualche nosocomio verrà destinato al tema della cronicità, che è la grande sfida della riforma sanitaria di Regione Lombardia".

Regione Lombardia adotterà nelle prossime settimane ulteriori misure di semplificazione amministrativa a favore delle imprese cooperative, come ad esempio il possibile snellimento delle pratiche per l'iscrizione agli albi e ai registri previsti dalla normativa vigente. Lo ha annunciato l'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia Mario Melazzini, intervenendo alla 'Consulta regionale per lo sviluppo della cooperazione'. L'organismo si è riunito ieri a Palazzo Lombardia per discutere il Piano operativo per l'attuazione del 'Protocollo di Intesa per lo sviluppo della cooperazione sociale in Lombardia', firmato lo scorso 5 febbraio.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.