Bentrovati a questo appuntamento informativo realizzato in collaborazione con Regione Lombardia

"Ho impostato l'azione della mia Giunta sui principi della trasparenza e della legalità e ribadisco che la Regione Lombardia non ha nulla da nascondere e che è nostro interesse che su questa vicenda si faccia al più presto chiarezza. Fermo restando che in questa fase ho il dovere, come Governatore, di assicurare la piena operatività della società affinché si possano portare avanti senza ritardi, e concludere, tutte le opere e gli impegni ad essa affidati". Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, intervenendo ieri sera nell'aula del Consiglio Regionale per le sue comunicazione su Infrastrutture Lombarde spa. Sentiamolo

(AUDIO)

Predisporre progetti, intenzioni, che possano essere tempestivi, al momento dell'apertura degli sportelli dell’operazione denominata “Lombardia ConCreTa”, il prossimo 10 aprile. Questo l’appello dell'assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia Alberto Cavalli nel corso dell'incontro nella sede di Confcommercio Milano, con dirigenti e imprenditori aderenti all'istituto camerale. L'occasione era quella di presentare in anticipo rispetto al giorno in cui sarà effettivamente operativa (10 aprile appunto) l'iniziativa denominata 'Lombardia ConCreTa', acronimo di “contributi al credito per turismo e accoglienza”, con cui la Regione Lombardia stanzia 12,4 milioni di euro che faranno leva per creare un fondo da 100 milioni di finanziamenti per le aziende del turismo, della ristorazione, della ricezione alberghiera, dei pubblici esercizi e del commercio alimentare, per investimenti migliorativi, di ampliamento o riqualificazione anche in vista di Expo 2015.

"Vogliamo sfruttare la prospettiva macroregionale come dimensione ideale per dialogare e negoziare con Bruxelles. In questo vedo il nuovo protagonismo regionale, che valorizza differenze senza penalizzare le altre Regioni". Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni nel corso della tavola rotonda organizzata a Milano con i presidenti Stefano Caldoro (Campania) e Nichi Vendola (Puglia), nell'ambito del convegno sui fondi Ue 'Orizzonte 2020' e 'Cosme' per promuovere la reindustrializzazione. - "A novembre, a Milano, si costituirà formalmente la Macroregione delle Alpi - ha ricordato Maroni -, con 7 Paesi e 46 Regioni. Una Regione omogenea, che dovrà avere ruolo importantissimo con Bruxelles, proprio su questi fondi comunitari. Dobbiamo sfruttare questa nuova prospettiva, evitando che penalizzi le altre Regioni. Un protagonismo delle Regioni a cui io tengo fortemente e che sarà utile per ogni realtà regionale e il sistema nel suo complesso".

“L'obiettivo e l'impegno della Regione Lombardia è mantenere il capitale umano legato alla microelettronica sul territorio brianzolo. La microelettronica è un'eccellenza lombarda, ma non vale nulla senza le persone”. Lo ha dichiarato l'assessore regionale alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione Mario Melazzini, che ha incontrato ieri, a Palazzo Pirelli, alcuni lavoratori e rappresentanti sindacali della ST-Micron del polo lombardo di Agrate e Vimercate. L'assessore ha annunciato anche che martedì prossimo, primo aprile, incontrerà il vice ministro De Vincenti per discutere della situazione delle imprese lombarde e da quell'incontro vorrà uscire con delle risposte. Sentiamo Melazzini ai nostri microfoni

(AUDIO)

"Grazie a 'CreditoInCassa' - la misura con cui la Regione Lombardia ha messo a disposizione degli Enti locali lombardi un fondo da 1 miliardo di euro per consentire i pagamenti alle imprese e ai fornitori - la Provincia di Bergamo potrà versare circa 12,9 milioni di euro alle imprese per i lavori già eseguiti per la variante di Zogno e, in questo modo, viene garantito il proseguimento dei lavori". Ad annunciarlo è stato l'assessore all'Economia, Crescita e Semplificazione della Regione Lombardia Massimo Garavaglia.

Ed è tutto, grazie per l’ascolto.