dati-d'ascolto

Con i suoi  oltre 60.000 ascoltatori al giorno copre quasi interamente la Lombardia (e quindi l’intero territorio della Diocesi di Milano) con sconfinamenti in alcune aree del Piemonte (No-Vi-Al) e dell’Emilia (Pc-Pr). Con un ascolto potenziale di circa 6 milioni di abitanti.

I dati di ascolto Radio-Ter per l’anno 2018 ci attribuiscono 62.000 ascoltatori nel giorno medio; 276.000 nella settimana; 4.000 nel quarto d’ora medio. Sono stati raggiunti i livelli 83-347-6 (in migliaia).

La distribuzione dell’ascolto su tre ore aggregate (in migliaia). Fascia 6-9: 15; 9-12:14; 12-15: 9; 15-18: 10; 18-21: 24; 21-00: 11; 0-3: 3; 3-6: 2.

Profilo dell’ascoltatore per titolo di studio (dati in migliaia). La categoria laureati-diplomati rappresenta la maggioranza: 16+23=39. Segue Licenza media: 19; Elementare: 4. Per professione. Impiegato-insegnante: 16; Pensionato: 14; Non occupato: 7; Dirigente: 6; Operaio-commesso: 6; studente 4. Per fasce d’età. 35-44:9; 45-54: 15; 55-64: 10; 64+:16. L’ascolto si concentra nei centri fino a 30.000 (35); 30-100: 9; 100-250: 3, oltre 250: 15. Non è una radio “Milanocentrica”.

Una recente indagine sull’ascolto di Radio Marconi a Milano condotta da Ipsos rileva che

– 50% degli intervistati conosceva RM;

– il profilo socio-culturale degli ascoltatori (soprattutto su Marconi 2) è medio/alto;

– l’ascolto al 65% avviene attraverso autoradio;

– la maggiore incidenza di ascolto si colloca nella fascia 45-54 anni (29% per Radio Marconi 1); nella fascia 35-44 anni (32% per Radio Marconi 2).

Ti potrebbero interessare anche:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi