Il 3 ottobre del 2013 morirono in un naufragio nel Mediterraneo 368 persone, tragedia a seguito della quale venne istituita la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione. Di fronte a tutte quelle bare furono pronunciate molte promesse, tanti “mai più” che non hanno però portato alcun cambiamento sostanziale. Proprio dal 2013 sono morte o disperse in mare oltre 17.800 persone – quasi mille solo nel 2021 – secondo quanto riportano le Nazioni Unite. Abbiamo approfondito l’argomento a Marconi Radio Aperta con Save the Children

Ti potrebbero interessare anche:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi