In compagnia dell’editorialista del Corriere della Sera Carlo Verdelli abbiamo parlato delle ragioni per cui nelle attuali campagne elettorali non si parli di criminalità organizzata e di come la normalizzazione dei suoi crimini la facciano scivolare indietro nelle notizie di cronaca

Ti potrebbero interessare anche:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi