Nell’ Italia dal cielo azzurro e del tepore anche a novembre, abbiamo parlato a Marconi Radio Aperta anche dell’unica Italia che cresce demograficamente. Quella che mette radici oltre confine, senza fare ritorno. Se l’emigrazione italiana è infatti fisiologicamente calata nel 2020 causa Covid, persino nell’anno nero delle chiusure pandemiche più di 109 mila italiani hanno lasciato il Belpaese per lavoro privilegiando le destinazioni europee. Lo sottolinea la 16° edizione del Rapporto Italiani nel Mondo della Fondazione Migrantes. Ne abbiamo parlato, commentando i numeri con Paolo Lambruschi, giornalista di Avvenire.

Ti potrebbero interessare anche:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi